Rovanpera: quanti problemi non potendo guidare nei trasferimenti!

Il 16enne Kalle Rovanpera non ha la patente e quindi deve cedere il volante della 208 T16 al copilota: deve prendere le note con una macchina con la guida a destra, deve navigare Risto Pietilainen e non può scaldare le gomme prima di una PS.

Rovanpera: quanti problemi non potendo guidare nei trasferimenti!
Kalle Rovanpera, Risto Pietilainen, Peugeot 208 T16, Peugeot Sport Italia
Kalle Rovanpera, Ford Fiesta WRC, con Alessandro Perico
Kalle Rovanpera, Risto Pietilainen, Peugeot 208T16
La Peugeot 208 T16 R5, Peugeot Sport Italia, di Kalle Rovanpera, Risto Pietilainen ferma a lato della strada

Kalle Rovanpera fa discutere tanto e quanto Hayden Paddon che corre il Rally di Sanremo con la Hyundai  i20 R5 ufficiale: il giovane pilota finlandese, campione lettone 2016, prosegue la sua avventura nel CIR per fare esperienza sull'asfalto, un bagaglio di conoscenza che non fa ancora parte del suo breve curriculum.

Paolo Andreucci, suo compagno di squadra perché la gestione tecnica della 208 T16 della F.P.F. sport è affidata alla Racing Lions ne parla in termini entusiastici: "Il ragazzo manca di esperienza sull'asfalto, ma quando arriveranno le gare su terra sarà un avversario temibile come tutti gli altri perché è nato sullo sterrato e ha un grande talento per diventare un campione".

Kalle ha solo 16 anni per cui non può guidare nei trasferimenti la Peugeot 208 T16 e deve affidare il volante al copilota Risto Pietilainen: "Le ricognizioni del Sanremo le ho fatte con una macchina dotata di guida a destra, in modo tale da poter avere la giusta angolatura della strada quando sarò al volante".

Può sembrare un problema da poco, ma a ben guardare non è affatto così, perché il giovane biondino nei tratti di trasferimento deve comportartsi da vero navigatore, indicando la strada corretta al suo copilota. Non solo deve svolgere um compito doppio, ma si trova nella condizione di non poter sentire la macchina prima di una prova speciale: "L'aspetto principale - ha raccontato Kalle dopo la conferenza stampa di lancio del Sanremo - è non poter scaldare le gomme come vorrei, per cui nei primi due chilometri devo stare sempre un po' abbottonato...".

Nonostante tutte queste oggettive difficoltà, il ragazzino nordico se la cava davvero non male: l'uscita al Ciocco che gli ha rovinato la prestazione al debutto nel CIR è avvenuta su un tratto di speciale molto sporca, dove è andato lungo anche Andreucci, ma Rovanpera non aveva un ricognitore che potesse segnalargli i punti critci del percorso. Una lacuna che il papà Kalle ha voluto colmare subito al Sanremo...

condivisioni
commenti
CIR: Totò Riolo e Gianfranco Rappa su Abarth 124 al Rallye Sanremo

Articolo precedente

CIR: Totò Riolo e Gianfranco Rappa su Abarth 124 al Rallye Sanremo

Prossimo Articolo

Peugeot Competition 208 Top: i magnifici sette al via del Rallye di Sanremo

Peugeot Competition 208 Top: i magnifici sette al via del Rallye di Sanremo
Carica commenti