Roma, PS6: Basso sbaglia e regala la vetta ad Andreucci! Scandola 2°

condivisioni
commenti
Roma, PS6: Basso sbaglia e regala la vetta ad Andreucci! Scandola 2°
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
24 set 2016, 10:56

La Ford Fiesta di Basso si spegne nel corso della stage e perde così la prima posizione. In vetta sale Andreucci (Peugeot), davanti a Scandola (Skoda). Il leader della classifica generale piloti è ora terzo a 14" dalla vetta.

Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Ciava, Daniele Michi Ford Fiesta R R5 #6
Alessandro Perico e Mauro Turati, Peugeot 208 T16, P.A. Racing
Simone Campedelli e Danilo Fappani, Ford Fiesta R5, Orange1 Racing
Paolo Andreucci, Peugeot 208 T16, Peugeot Sport Italia
Michele Tassone, Alice De Marco Peugeot 208 T16 R R5 #7
Alessandro Re, Giacomo Ciucci, Ford Fiesta R R5 #8
Kevin Gilardoni, Corrado Bonato, Renault Clio R R3T #12

Nei rally basta un piccolo errore per sconvolgere una classifica che sembrava ormai consolidata, e così è accaduto anche in questa occasione. Clamoroso quanto accaduto nella PS6, la Bellegra "Vitellia" di 5,70 chilometri. Manche 1 del Rally Roma Capitale sembrava ormai nelle mani di Giandomenico Basso e Lorenzo Granai. Sembrava, appunto.

L'equipaggio del team BRC ha dovuto far fronte allo spegnimento della Ford Fiesta R5 EVO nel corso della stage e, così, hanno perso la vetta della classifica e anche il secondo posto.

All'inizio della speciale, Basso poteva contare su quasi 10 secondi di vantaggio su Paolo Andreucci, ora ne ha ben 14 di ritardo proprio dal pilota toscano. La situazione si è ribaltata in poco più di 5 chilometri!

Paolo Andreucci e Anna Andreussi hanno approfittato dell'inconveniente del rivale per portarsi in vetta. Ora dovranno gestire i 3"5 di vantaggio nei confronti di Umberto Scandola e Guido D'Amore, saliti al secondo posto dopo l'errore di Basso e Granai.

Ora la classifica generale vede Andreucci davanti a Scandola e Basso, ma, probabilmente, saranno i primi due a giocarsi la vittoria della prima manche del rally capitolino. Siamo certi che Basso tenterà di recuperare, perché mancano ancora 4 speciali al termine, ma ora il tempo - e il chilometraggio a disposizione - stringe. Questo è un errore che potrebbe pregiudicare non solo la gara, ma anche il campionato per il pilota vicentino.

Segnali di risveglio per Simone Campedelli (Team BRC, Ford Fiesta R5 GPL), che per la prima volta nel fine settimana è risultato sensibilmente più veloce di Alessandro Perico, centrando così il quarto tempo assoluto della speciale. Il driver al volante di una Peugeot 208 T16 R5 privata si è lamentato di non avere grande feeling con questa speciale, ma ha un vantaggio su Campedelli che gli permette di mantenere la quarta posizione nella classifica generale.

PosizionePilota/copilotaVetturaTempo/distacco
1 Andreucci/Andreussi Peugeot 208 T16 R5 31'05”2
2 Scandola/D'Amore Skoda Fabia R5 +3"5
3 Basso/Granai Ford Fiesta R5 EVO +14"0
4 Perico/Turati Peugeot 208 T16 R5 +24"2
5 Campedelli/Fappani Ford Fiesta R5 EVO +26"4
6 Ciavarella/Michi Ford Fiesta R5 EVO +1'07"4
7 Tassone/De Marco Peugeot 208 T16 R5 +1'15"5
8 Re/Ciucci Ford Fiesta R5 EVO +1'15"5
9 Di Cosimo/Francescucci Skoda Fabia R5 +1'21"4
10 Pollara/Princiotto Peugeot 208 R2B +3'11"9
Prossimo articolo CIR
Il personaggio Peugeot - Fabrizio Fabbri: il rapporto con Paolo e Anna

Articolo precedente

Il personaggio Peugeot - Fabrizio Fabbri: il rapporto con Paolo e Anna

Prossimo Articolo

Anna Andreussi racconta come affrontare la navigazione in un rally

Anna Andreussi racconta come affrontare la navigazione in un rally
Carica commenti

Su questo articolo

Serie CIR
Evento Rally Roma Capitale
Sotto-evento Gara 1
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Prova speciale