Roma, PS4: Crugnola fuori, Campedelli passa al comando

Il varesino prima fora e poi sbatte, sale in testa il romagnolo dell'Orange 1, con Scandola e Andreucci sul podio. Rovanperä e Rusce in Top5 lontanissimi dai primi, bene De Tommaso e Pollara, risale Ciuffi.

Roma, PS4: Crugnola fuori, Campedelli passa al comando
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Paolo Andreucci e Anna Andreussi, Peugeot 208 T16, Peugeot Sport Italia
Andrea Crugnola, Ford Fiesta R5
Simone Campedelli, Pietro Elia Ometto, Ford Fiesta R5, Orange1 Racing
Paolo Andreucci e Anna Andreussi, Peugeot 208 T16, Peugeot Sport Italia
Kalle Rovanpera, Risto Pietilainen, Peugeot 208T16 R5
Paolo Andreucci e Anna Andreussi, Peugeot 208 T16, Peugeot Sport Italia
Mattia Vita, Nicolo Gonella, Peugeot 208 R2B

Colpo di scena al Rally di Roma Capitale, dove Andrea Crugnola è incappato in una foratura lungo la PS4 "Pico" (14,34km) dovendo abbandonare la scena per il danneggiamento della ruota posteriore in seguito ad un successivo testacoda. Sfortunatissimo il varesino, che sembrava avere la vittoria di tappa ormai in tasca visto il buon vantaggio accumulato in mattinata.

Al comando di questo evento capitolino del CIR abbiamo ora Simone Campedelli con la Ford Fiesta R5 preparata dal Team Orange 1, il più rapido in prova davanti alla Peugeot 208 T16 di Paolo Andreucci. Il romagnolo ha un vantaggio si 2"4 sulla ŠKODA Fabia R5 ufficiale di Umberto Scandola in classifica generale, mentre "Ucci" dista 5"2 dalla vetta e ha rosicchiato qualche altro decimo al veneto, risalendo al terzo posto.

Sempre in Top5, ma con distacchi abissali, Kalle Rovanperä (Peugeot 208 T16) e Antonio Rusce (Ford Fiesta R5 - X Race Sport), seguiti da un ottimo Damiano De Tommaso, ancora in testa al CIR Junior con la Peugeot 208 R2 del Power Car Team. Bene anche Marco Pollara, ottavo assoluto e secondo fra i giovani con la 208 ufficiale, mentre la Top10 viene completata da Tommaso Ciuffi (Peugeot 208 R2 - Jolly Racing Team), il quale ha superato la Renault Clio di Kevin Gilardoni (Movisport), e Andrea Mazzocchi (Peugeot).

 

condivisioni
commenti
Roma, 208 Top: De Tommaso scatenato

Articolo precedente

Roma, 208 Top: De Tommaso scatenato

Prossimo Articolo

Roma, 208 Top: ancora De Tommaso

Roma, 208 Top: ancora De Tommaso
Carica commenti