Roma, PS2: Basso si porta subito in vetta. Scandola prudente

condivisioni
commenti
Roma, PS2: Basso si porta subito in vetta. Scandola prudente
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
24 set 2016, 06:57

Giandomenico Basso ha centrato la vittoria nella PS2 del Rally Roma Capitale e ora si trova in vetta alla classifica generale della gara. Andreucci fa segnare il secondo tempo, mentre Scandola è secondo nella generale.

Michele Tassone, Alice De Marco Peugeot 208 T16 R R5 #7
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Alessandro Re, Giacomo Ciucci, Ford Fiesta R R5 #8
Alessandro Perico e Mauro Turati, Peugeot 208 T16, P.A. Racing
Simone Campedelli e Danilo Fappani, Ford Fiesta R5, Orange1 Racing
Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, Ford Fiesta R5 LDI, BRC
Paolo Andreucci e Anna Andreussi, Peugeot 208 T16, Peugeot Sport Italia

Questa mattina è ripartito il Rally Roma Capitale con la seconda prova speciale dell'evento capitolino, la Rocca di Cave "Tito Livio" di 13,60 chilometri e la classifica ha avuto subito un nuovo padrone.

Stiamo parlando di Giandomenico Basso, che grazie al tempo di 8'45"4 è risultato il più rapido in assoluto della seconda speciale della prima manche di gara. Il pilota del team BRC ha guidato la sua Ford Fiesta R5 EVO a benzina alla perfezione e ora si trova a condurre grazie ai distacchi inflitti agli avversari.

In seconda posizione troviamo la Peugeot 208 T16 R5 di Paolo Andreucci e anna Andreucci, al termine della prov non molto soddisfatti di quanto ottenuto nella prova. L'equipaggio del team peugeot Sport Italia ha subito un gap di quasi tre secondi nei confronti del leader della classifica generale.

E' andata peggio a Umbeto Scandola e Guido D'Amore. Il pilota veronese di Skoda Italia Motorsport ha preferito adottare una condotta di gara piuttosto prudente in discesa e ha pagato 4"5 dal crono di riferimento del diretto rivale per la vittoria. Ora Scandola si trova in seconda posizione assoluta, perché scavalcato in vetta da Basso.

Quarto tempo assoluto per Alessandro Perico con la seconda Peugeot 208 T16 R5, che ha fatto meglio di 2"2 rispetto al crono di Simone Campedelli, lui invece al volante della seconda Ford Fiesta R5 EVO del team BRC, ma alimentata a GPL.

PosizionePilota/copilotaVetturaTempo/distacco
1 Basso/Granai Ford Fiesta R5 EVO 11'08”1
2 Scandola/D'Amore Skoda Fabia R5 +2"6
3 Andreucci/Andreussi Peugeot 208 T16 R5 +5"8
4 Campedelli/Fappani Ford Fiesta R5 EVO +11"3
5 Perico/Turati Peugeot 208 T16 R5 +12"6
6 Ciavarella/Michi Ford Fiesta R5 EVO +24"6
7 Tassone/De Marco Peugeot 208 T16 R5 +30"2
8 De Cosimo/Francescucci Skoda Fabia R5 +31"9
9 Re/Ciucci Ford Fiesta R5 EVO +36"3
10 Panzani/Baldacci Renault Clio R3T +1'24"1
Prossimo articolo CIR

Su questo articolo

Serie CIR
Evento Rally Roma Capitale
Sotto-evento Gara 1
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Prova speciale