Roma, PS11-12: Scandola davanti ad Andreucci di solo 1"3

condivisioni
commenti
Roma, PS11-12: Scandola davanti ad Andreucci di solo 1
Redazione
Di: Redazione , Redazione/Redakteure/Editeurs
25 set 2016, 10:16

Il pilota della Skoda ha fatto segnare il miglior tempo nella prima speciale di giornata, ma poi è arrivata la risposta del rivale della Peugeot, che lo segue molto da vicino in Gara 2. Tiene il ritmo anche Basso, più staccato Campedelli.

Michele Tassone, Alice De Marco Peugeot 208 T16 R R5 #7
Michele Tassone, Alice De Marco Peugeot 208 T16 R R5 #7
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Alessandro Re, Giacomo Ciucci, Ford Fiesta R R5 #8
Gabriele Ciavarella, Daniele Michi, Ford Fiesta R R5 #6
Simone Campedelli e Danilo Fappani, Ford Fiesta R5, Orange1 Racing
Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, Ford Fiesta R5 LDI, BRC
Paolo Andreucci e Anna Andreussi, Peugeot 208 T16, Peugeot Sport Italia

Una seconda tappa bella ed impegnativa quella del Rally di Roma Capitale, nella qualle Umberto Scandola si aggiudica la PS11, prova di Guarciono-Altipiani "Bonifacio (11,80 km) davanti a Giandomenico Basso e Paolo Andreucci. Mentre il toscano di Peugeot Italia con quattro secondi ottiene il miglior tempo nella prova lunga di "Monte Livata" di 21,35 km. Anche in questa terza giornata sta faticando un po’ l’equipaggio della BRC formato da Simone Campedelli Campedelli e Danilo Fappani con la Ford Fiesta R5 alimentata a GPL.

Dopo due prove la Tappa 2 vede al comando il pilota veronese di Skoda Italia Motorsport davanti a Andruecci, Peugeot 208 T16 R5 e Basso, Ford Fiesta R5. Quarto il romagnolo Campedelli, pure lui su Fiesta R5.

Rimangono nella top ten provvisoria il pilota locale Tonino Di Cosimo (Skoda Fabia R5) e il comasco Michele Tassone che ha lamentato di essere un po’ sotto sterzo con la sua Peugeot 208 T16 R5. Viene segnalata ferma la Renault Clio R3, per rottura meccanica, di Corinne Federighi, che arriva fino in fondo ma anche lei ha lamentato poca concentrazione in questa giornata conclusiva del rally romano.

Ripartito anche questa mattina dopo il ritiro di ieri l’equipaggio giapponese Shinkai e Urushido sulla Fiat Abarth 500 R3T. Mentre purtroppo si è fermato Alessandro Perico con la Peugeot 208 T16 R5 per la rottura del Turbo.

Bravo anche Alessandro Re insieme a Giacomo Ciucci, fuori dai giochi per il Campionato Italiano ma autore di ottimi tempi con la Ford Fiesta R5. Tra i piu giovani, molto bene Pollara con la Peugeot 208 R2.

CIR, Rally di Roma Capitale, 25/09/2016
Classifica Gara 2 dopo la PS12
1. Scandola-D’Amore (Skoda Fabia R5) in 19'46"2
2. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) a 1"3
3. Basso-Granai (Ford Fiesta R5) a 4"8
4. Campedelli-Fappani ( Ford Fiesta Gpl) a 25"8
5. Re-Ciucci (Ford Fiesta R5) a 36"1
6 . Di Cosimo-Francescucci (Skoda Fabia R5) a 37"3
7. Tassone-De Marco (Peugeot 208 T16 R5) a 47"2
8. Pollara-Princiotto (Peugeot 208 R2B) 1'50"8
9. Panzani-Baldacci (Renault Clio R3T) a 1'53"0
10. Testa-Mangiarotti (Peugeot 208 R2B) a 1'56"6

Prossimo articolo CIR

Su questo articolo

Serie CIR
Evento Rally Roma Capitale
Sotto-evento Gara 2
Piloti Paolo Andreucci, Umberto Scandola
Team Peugeot Sport Italia, Skoda Motorsport
Autore Redazione
Tipo di articolo Prova speciale