Parte domani l'ultima tappa dell'Italiano Rally

Parte domani l'ultima tappa dell'Italiano Rally

79 gli iscritti al Trofeo Aci Como

Scatta domani sera alle 19.00 dalla centralissima Piazza Cavour a Como il 29° Rally Trofeo Aci Como Superenalotto - Etv, ultima prova del Campionato Italiano Rally. Sono 79 iscritti, record di adesioni alla gara nella sua veste valida per il tricolore, per un rally che ha nella lotta per il tricolore Costruttori il suo maggior motivo di interesse. Il duello è ancora aperto tra Peugeot ed Abarth, con la prima che gode di un vantaggio importante. Sono molti gli equipaggi in gara per le due Case. La Peugeot avrà la sua punta di diamante nell’equipaggio formato dal toscano Paolo Andreucci e dalla friulana Anna Andreussi. I due saranno in gara con la loro Peugeot 207 Super 2000, quella che gli ha già consentito quest’anno di vincere il titolo piloti. I due guideranno una piccola pattuglia di 207 S2000 che vedrà tra le sue fila ottimi piloti come il bergamasco Alessandro Perico, l’altro lombardo Corrado Fontana, che qui è di casa, il veneto Umberto Scandola, il piemontese Piero Longhi, ed il toscano Tobia Cavallini, ai quali si aggiunge il giovane piacentino Andrea Carella, in gara premio per aver vinto il Trofeo Peugeot Competition 207 Top. Grande fermento anche in casa Abarth dove si tenterà il tutto per tutto per piazzare almeno tre equipaggi nei primi tre posti dell’assoluta. Gli indiziati sono naturalmente il friulano Luca Rossetti, primo qui lo scorso anno, il veneto Giandomenico Basso, ed il trentino Renato Travaglia, ma molte responsabilità peseranno anche sulle spalle di Marco Silva pilota di Como, ottimo conoscitore del percorso di gara. A questi si aggiungerà, con il solo obbligo di fare esperienza, il giovane pilota di Marostica Giacomo Costenaro, premiato dalla Casa dello Scorpione come migliore tra i giovani del Trofeo Selenia 500 Abarth. L’unico degli altri a poter in qualche modo fare da ago della bilancia, in questo duello tra costruttori, inserendosi tra i primi potrebbe essere Jan Kopecky. Il pilota della repubblica Ceca è al volante come di consueto di una Skoda Fabia S.2000, vettura che sarà nelle mani anche del giovane trevigiano Marco Signor. Per Ford ci sarà il toscano Rudy Michelini a puntare in alto, mentre le tre Fiesta R2 targate Motus Italia di Bossalini, Brunello e Terranova lotteranno nella loro categoria. Per quanto riguarda il produzione da seguire il già campione tricolore il valtellinese Andrea Perego, il campano Maurizio Angrisani e il romano Max Rendina. Mentre grande battaglia anche tra le due ruote motrici partecipanti al Campionato Italiano Junior con il bresciano Albertini, già campione, che dovrà vedersela con un nutrito gruppo di avversari. Sul fronte del percorso conferma del Centroexpo’ LarioFiere ad Erba come sede di verifiche e parco assistenza. La partenza domani dal centro di Como alle 19, ed arrivo, sabato alle ore 15, sempre in piazza Cavour, nel centro Lariano. Il percorso si articola su un tracciato di 544,88 km. di cui 150,21 km. dedicati alle 10 prove speciali sorvegliate da Carabinieri, Polizia Stradale e di Stato, Polizia Locale e da 400 Commissari di percorso. L'organizzazione dell'ACI Como è affiancata dal prestigioso brand SISAL – SUPERENALOTTO, dal media partner ETV. Rilevante il patrocinio della Regione Lombardia, Provincia di Como, Comunità Montane che tutelano i borghi di Val Cavargna, Valle d’Intelvi e Triangolo Lariano e tutti i Comuni interessati alle prove ai quali è dedicato il Trofeo dei Comuni in abbinamento ai concorrenti. Grande attesa infine per le oltre due ore di trasmissione programmate su RAI Sport 2 per sabato 23 ottobre. L’appuntamento, in differita con le immagini della prova Sormano-Asso e quelle dell'arrivo finale con sintesi dell’intera gara ed interviste ai protagonsti, sarà dalle 16.30 alle 18.40 .
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Articolo di tipo Ultime notizie