Vivi con Peugeot il CIR

Paolo Andreucci: "l'idroguida gestita elettricamente mi piace"

Il nove volte campione italiano apprezza il nuovo sistema di assistenza alla guida, che quest'anno è gestito da una pompa elettrica che manda in pressione l'olio

Nella prima gara stagionale a Castelnuovo di Garfagnana avevamo parlato con Michele Fabbri - responsabile tecnico del Team Peugeot Sport Italia e personaggio scelto per raccontare il primo Rally de il Ciocco - delle novità della nuova Peugeot 208 T16. Tra le più importanti il sistema di assistenza alla guida, che quest'anno è diventato 'ibrido'.

Il sistema si è rinnovato nella parte della pompa che manda in pressione l'olio che da quest'anno è elettrica. Fino allo scorso anno la pompa - come sulla maggior parte delle vetture di serie - era idraulica, quest'anno si è scelto di passare ad una pompa elettrica. Questa soluzione ha permesso ai tecnici di Peugeot Sport di organizzare meglio lo spazio, infatti la pompa dell'acqua è stata spostata più in basso a tutto vantaggio del baricentro e della distribuzione dei pesi

Da Il personaggio Peugeot - Michele Fabbri: le novità della 208 T16

Questa mattina Paolo Andreucci si è espresso positivamente sul feeling del nuovo sistema di assistenza alla guida, forse eccessivamente duro negli stretti tornanti da affrontare in prima marcia. 

"Devo dire che il sistema elettrico di assistenza alla guida, anche se in realtà è più ibrido che elettrico, mi sta dando delle ottime sensazioni. L'ho trovato forse un po' duro negli stretti tornanti che sono da affrontare in prima marcia, ma nel complesso è perfetto e su questi asfalti così viscidi e scivolosi non mi ha mai creato problemi fino ad ora"

Paolo Andreucci

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Evento Rally Targa Florio
Sub-evento Gara 1
Piloti Paolo Andreucci , Anna Andreussi
Team Peugeot Sport Italia
Articolo di tipo Ultime notizie
Topic Vivi con Peugeot il CIR