La Peugeot va a Como con l'obiettivo titolo costruttori

La Peugeot va a Como con l'obiettivo titolo costruttori

Dopo aver centrato quello piloti, Paolo Andreucci andrà a caccia dei punti decisivi

La 207 Super 2000 Evolution e l’equipaggio Paolo Andreucci – Anna Andreussi al Rally di Como del 22- 23 ottobre con l’obiettivo di ottenere i punti necessari per conquistare il titolo Costruttori 2010. I portacolori di Peugeot Italia si presenteranno al via con cucito virtualmente sul petto lo scudetto Tricolore piloti, vinto matematicamente sugli sterrati sardi del Costa Smeralda. I Campioni d’Italia saranno affiancati da Andrea Carella – Ilaria Riolfo, dominatori del Peugeot Competition 2010, il trofeo promozionale riservato ai clienti sportivi del Leone. Il loro premio? L’ultima gara del Campionato Italiano Rally a bordo di una seconda 207 Super 2000 ufficiale! Paolo Andreucci: "È tutto un saliscendi intorno al lago, con Bellagio come baricentro. È l'ultima gara del campionato, l’ultimo appuntamento in cui dobbiamo dare ancora il massimo per portare a Peugeot anche il titolo Costruttori. Le prove speciali sono molto veloci; l'anno scorso il motore della 207 andava spesso al limitatore facendo un suono da brividi che ti entra nel corpo. Senti che le vibrazioni ti percorrono il corpo e ti senti tutt'uno con la scocca. È una sensazione incredibile: sei un corpo unico con la vettura. A Como ho il ricordo di un'immagine dell’anno scorso che riassumeva la stagione: tutto il team in piedi sul tetto della nostra 207 a festeggiare la vittoria di un campionato dominato dall'inizio ma vinto all'ultimo chilometro dell'ultima prova speciale. Erano le urla di gioia di chi aveva lavorato duramente per tutta la stagione per ottenere l'unico risultato che conta: la vittoria!". Anna Andreussi: "Che tipo di gara faremo? Mancano pochi punti per conquistare anche il titolo Costruttori, dovremo cercare il giusto equilibrio tra prestazioni e rischi. Per noi è importante terminare la gara e, possibilmente, salire sul podio. Il peggioramento della condizioni meteo dell’ultima settimana rende ancora più insidiosa la gara… percorreremo le prime prove speciali nelle prime ore del mattino, con temperature molto basse ed un fondo reso viscido dall’asfalto umido e dalle foglie cadute nel sottobosco…sarà necessario prestare la massima attenzione".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Piloti Paolo Andreucci
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag carburanti alternativi, metano, mobilità sostenibile