Vivi con Peugeot il CIR

La 100esima edizione della Targa Florio entra nel vivo

La Targa Florio è sempre una gara importante, ma questa edizione lo è in maniera particolare. Il numero 100 fa il suo effetto e il fermento che c'è qui ne è un chiaro segnale

Il nome Targa Florio scalda sempre il cuore degli appassionati in modo differente rispetto alle altre gare del Campionato Italiano Rally, la gara siciliana è così intrisa di storia e di passione che nessuno riesce ad essere completamente imparziali dinanzi a questa manifestazione. 

Quest'anno la Targa Florio compie 100 anni

Se poi si aggiunge il particolare che la Targa compie cent'anni, il gioco è fatto: 280 equipaggi (276 quelli verificati dopo la speciale Città di Collesano) e un'affluenza di pubblico da record. Ieri sera la prima prova speciale è partita con più di mezz'ora di ritardo per la presenza dei tifosi nel corso della prova e stamattina il Parco Assistenza è già gremito di appassionati. 

Il feeling di Paolo con la Targa 

Non è un mistero che questa gara per Paolo Andreucci e Anna Andreussi sia la seconda gara di casa - dopo il Rally de Il Ciocco chiaramente - dopo averla vinta nove volte i due del Team Peugeot Sport Italia hanno tutta l'intenzione di ripetersi. Le sensazioni ricevute dallo shakedown e dalla PS1 Città di Collesano sono buone, a breve Ucci&Ussi saranno in prova per la PS2 Lascari (start alle 9:44).

Dove c'è Peugeot c'è... casa!

La Targa Florio è una gara speciale anche per il Team Peugeot Sport Italia, che a Campofelice di Roccella - sede del Parco Assistenza - diventa puntualmente il riferimento di tifosi e appassionati. Questa mattina, all'arrivo della Peugeot 208 T16 di Paolo e Anna, l'hospitality è stata presa d'assalto, come sempre...

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Evento Rally Targa Florio
Sub-evento Gara 1
Piloti Paolo Andreucci , Anna Andreussi
Team Peugeot Sport Italia
Articolo di tipo Ultime notizie
Topic Vivi con Peugeot il CIR