Vivi con Peugeot il CIR

Il personaggio Peugeot - Michele Fabbri: bella vittoria!

Paolo Andreucci e Anna Andreussi si sono aggiudicati Gara 1 e Gara 2 vincendo e dominando il 39° Rally del CIocco. Testa e Mangiarotti si sono rifatti cogliendo un secondo posto nella seconda manche dopo l'assenza di ieri. Buona la prima

Abbiamo parlato della strategia di gara, che quest'anno ricopre un ruolo cruciale per vincere le gare, e bisogna dire che Peugeot Sport Italia non ha sbagliato nulla. Paolo Andreucci e Anna Andreussi sono stati impeccabili, portando la Peugeot 208 T16 a conquistare 11 delle 17 prove speciali programmate.

Il segreto è stato trovare l'assetto giusto

Le gomme scelte per affrontare le quattro prove speciali di oggi sono le Pirelli RK7 a mescola media, le più adatte alle temperature e al fondo che oggi c'era sulle due prove (ripetute due volte). Il segreto è stato però trovare assieme a Paolo i giusti angoli di camber, che hanno permesso di consumare gli pneumatici in modo perfettamente parallelo tra l'interno e l'esterno degli stessi. Il lavoro fatto durante i test ed i dati raccolti nella gara di ieri hanno dato i frutti sperati.

Weekend agrodolce per il Peugeot Rally Junior Team

La gara di Giuseppe Testa e Daniele Mangiarotti non è certo iniziata nel migliore dei modi, l'infortunio che ha subito Mangiarotti venerdì sera durante la sostituzione della cinghia idroguida è stato un colpo di sfortuna. Il guanto si è sfilacciato rimanendo impigliato nella cinghia senza che Daniele se ne potesse accorgere. Quando la vettura si è avviata, la sua mano è stata letteralmente trascinata dalla cinghia, ma la prontezza di Testa nel spegnere il motore ha salvato il navigatore pavese da conseguenze ben peggiori. Tanto che i due piloti oggi sono riusciti a prendere parte con la piccola Peugeot 208 R2 a Gara 2, dominandola fino a metà dell'ultima speciale, nel corso della quale hanno piegato un braccetto della sospensione in un taglio affrontato troppo aggressivamente. Danno che ha permesso a Bernardi/Ghietti di recuperare il ritardo di 6''7 accumulato nella penultima speciale e vincere Gara 2 con 4''1 di vantaggio su Testa dopo essersi imposti anche in Gara 1 a bordo della vettura gemella.

Il bilancio è positivo

Su Paolo e Anna c'è davvero poco da dire, hanno condotto una gara perfetta dall'inizio alla fine e circa Giuseppe e Daniele il giudizio è rinviato solo a causa della sfortuna. Anche oggi non si può recriminare nulla ai due giovani piloti, che hanno mostrato una grinta ed una professionalità ammirabili. Giuseppe è un pilota giovane, ma ha già nel piede ottimi tempi oltre ad avere una qualità fondamentale per questo sport: apprende molto velocemente tutto quello che gli viene insegnato ed è voglioso di imparare, ha davvero tutte le carte in regola per far bene.

La Classifica (primi 5)

  1. Andrecci/Andreussi - Peugeot 208 T16 R5 - 15 punti
  2. Basso/Granai - Ford Fiesta R5 - 12 punti 
  3. Perico/Turati - Peugeot 208 T16 - 9 punti 
  4. Scandola/D'Amore - Skoda Fabia R5 - 9 punti 
  5. Tempestini/Banca - Ford Fiesta R5 - 4,5 punti

Appuntamento a Sanremo

Che dire, ci vediamo il 9 e 10 aprile nella riviera ligure per il 63° Rallye Sanremo. Buon weekend a tutti e grazie per averci seguito... 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Evento Rally il Ciocco e Valle del Serchio
Sub-evento Domenica
Piloti Paolo Andreucci , Anna Andreussi , Giuseppe Testa
Team Peugeot Sport Italia
Articolo di tipo Ultime notizie
Topic Vivi con Peugeot il CIR