Crugnola rivela: "Il ritiro al Ciocco non è dovuto a errori fatti da me o dal team!"

Il team del varesino sta ancora facendo indagini per trovare cosa abbia mandato fuori strada Andrea nella PS11 del Rally il Ciocco e Valle del Serchio. Intanto lui scagiona il team e se stesso.

Crugnola rivela: "Il ritiro al Ciocco non è dovuto a errori fatti da me o dal team!"

Una vittoria, la prima della stagione, che sembrava a portata di mano, una vettura veloce alla prima uscita nel CIR. I requisiti per trionfare al Rally il Ciocco e Valle del Serchio 2019 sembravano esserci tutti, invece Andrea Crugnola si è trovato con un pugno di mosche in mano e la vittoria che è finita in quelle di Giandomenico Basso, ovvero l'unico suo rivale del fine settimana toscano.

Nella PS11, la "Tereglio 2" di 17,19 chilometri, il pilota varesino è finito fuori strada con la sua Volkswagen Polo GTI R5 e ha consegnato la vittoria a Basso.

Stando alle prime indiscrezioni, sembrava che potesse essersi rotta l'idroguida della vettura, notizia poi non confermata dal diretto interessato. Anzi, il team di Crugnola sta ancora procedendo alle indagini sulla vettura per capire cosa abbia posto fine alla gara del forte pilota italiano.

Leggi anche:

Nelle ultime ore lo stesso Crugnola ha rivelato un aspetto importante, ovvero che l'incidente non sarebbe stato causato da un suo errore, né da un errore del team. Rimane dunque sotto la lente d'ingrandimento la sua Polo GTI R5.

"Ho aspettato qualche giorno prima di postare qualcosa perché non sarebbe stato giusto nei confronti di nessuno tirare conclusioni affrettate. Al momento stiamo ancora indagando sul motivo che ci ha fatto abbandonare la gara", ha scritto Andrea sulla propria pagina ufficiale di Facebook.

"Le cose certe sono che NON ci siamo ritirati né per un mio errore, né per un errore del team, che ancora una volta ha lavorato alla grande stravolgendo la macchina e assecondando ogni mia richiesta!".

"Un grazie a chi mi da la possibilità di fare il lavoro più bello al mondo e a tutti i fans per l'appoggio. Ora si pensa al rally di Sanremo".

Andrea Crugnola, Pietro Ometto, Volkswagen Polo R5 #1, Gass Racing
Andrea Crugnola, Pietro Ometto, Volkswagen Polo R5 #1, Gass Racing
1/5

Foto di: acisportitalia.it

Andrea Crugnola, Pietro Ometto, Volkswagen Polo R5 #1, Gass Racing
Andrea Crugnola, Pietro Ometto, Volkswagen Polo R5 #1, Gass Racing
2/5

Foto di: acisportitalia.it

Andrea Crugnola, Pietro Ometto, Volkswagen Polo R5 #1, Gass Racing
Andrea Crugnola, Pietro Ometto, Volkswagen Polo R5 #1, Gass Racing
3/5

Foto di: acisportitalia.it

Andrea Crugnola, Pietro Ometto, Volkswagen Polo R5, Gass Racing
Andrea Crugnola, Pietro Ometto, Volkswagen Polo R5, Gass Racing
4/5

Foto di: acisportitalia.it

Andrea Crugnola, Pietro Ometto, Volkswagen Polo R5, Gass Racing
Andrea Crugnola, Pietro Ometto, Volkswagen Polo R5, Gass Racing
5/5

Foto di: acisportitalia.it

condivisioni
commenti
Campedelli: "Questo podio vale come una vittoria in un campionato tiratissimo"
Articolo precedente

Campedelli: "Questo podio vale come una vittoria in un campionato tiratissimo"

Prossimo Articolo

Tutto pronto per il 66° Rallye Sanremo, secondo appuntamento CIR 2019

Tutto pronto per il 66° Rallye Sanremo, secondo appuntamento CIR 2019
Carica commenti