Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally
Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Di:
, (WRC editor - Head of PRIME)

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

Il 10 e l'11 di aprile i protagonisti del Campionato Italiano Rally 2021 si troveranno ad affrontare il secondo appuntamento stagionale: il Rallye Sanremo. Non una gara qualunque, perché ogni appassionato di rally sa perfettamente quanto la gara ligure sia stata - e sia ancora, sebbene in maniera differente - iconica e difficile.

Gli organizzatori dell'evento hanno anche quest'anno dovuto fare i conti con la pandemia da COVID-19 e le conseguenti restrizioni per il pubblico, ma anche per stilare il percorso. Questo sarà composto da 8 prove speciali complessive, suddivise in 2 giorni e 4 tratti stradali - tutti scelti tra Sanremo e Imperia - che ospiteranno le speciali. Insomma, un programma molto distante da quelli che, sino a inizio anni 2000, hanno rappresentato difficoltà assolute per durata e durezza dei percorsi stessi.

condivisioni
commenti
WRC: Tanak e Neuville al Rallye Sanremo per preparare la Croazia

Articolo precedente

WRC: Tanak e Neuville al Rallye Sanremo per preparare la Croazia

Prossimo Articolo

Suzuki Rally Cup, duelli aperti al 68° Rallye Sanremo

Suzuki Rally Cup, duelli aperti al 68° Rallye Sanremo
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC , CIR
Autore Giacomo Rauli