Roma, PS6: arriva la risposta di Scandola

condivisioni
commenti
Roma, PS6: arriva la risposta di Scandola
Di: Matteo Nugnes
19 set 2015, 14:48

Il pilota della Skoda accorcia il distacco da Basso e lo porta a 4"6. Andolfi intanto attacca Baccega

Umberto Scandola, Skoda Motorsport Italia
La Skoda Fabia R5 di Umberto Scandola, Skoda Motrosport Italia
Umberto Scandola, Skoda Motorsport, meccanici a lavoro sulla vettura
Umberto Scandola, Skoda Motrosport
Umberto Scandola, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola, Skoda Motorsport Italia

Umberto Scandola non ne vuole proprio sapere di arrendersi ed è normale visto che il Rally di Roma Capitale è ancora molto lungo e che il gap da recuperare nei confronti di Giandomenico Basso è ancora più che colmabile.

Il pilota della Skoda ha spinto al limite la sua Fabia R5 lungo gli appena 5,7 km della PS6 e in questo modo è riuscito a limare sei decimi al vantaggio della Ford Fiesta R5 LDI del rivale. Questo vuol dire che ad una prova dal termine del secondo giro di giornata, che però è anche la più lunga, ci sono appena 4"6 a separare i primi due concorrenti in gara.

In questo secondo passaggio sulla "Vitellia" tra di loro si è andata ad inserire pure la Peugeot 208 T16 di Paolo Andreucci, anche se la sensazione è che ormai il campione 2015 stia sostanzialmente amministrando il terzo posto, visto che c'è oltre un minuto a dividerlo dai due battistrada.

Più indietro, Nicola Caldani ha consolidato il quarto posto della sua nuova Citroen DS3 R5, mentre si è fatta sempre più calda la lotta per la quinta posizione tra le due Ford Fiesta R5 di Stefano Baccega e di Fabrizio Andolfi, con l'italiano che si è riportato a solo 0"7 dallo svizzero. Merita un bravo poi Antonio Rusce, autore del quarto tempo con la sua Citroen DS3 R5.

Prossimo articolo CIR
Perico salterà il Rally di Roma per un lutto

Articolo precedente

Perico salterà il Rally di Roma per un lutto

Prossimo Articolo

Pirelli presenta le proprie gomme per il CIR 2016

Pirelli presenta le proprie gomme per il CIR 2016
Carica commenti