Roma, PS2: Andreucci si porta in testa

Il pilota della Peugeot salta Basso per 2"7, mentre Scandola scivola quarto dietro a Campedelli

Dopo una partenza abbastanza tranquilla, questa mattina Paolo Andreucci è tornato a ricordare a tutti che è lui il campione 2015 ed ha portato la sua Peugeot 208 T16 in vetta alla classifica del Rally di Roma Capitale, penultimo atto della serie tricolore.

Il pilota toscano ha staccato il miglior tempo lungo i 13,60 km della "Tito Livio" e in questo modo è riuscito a balzare davanti a tutti. Il suo diretto inseguitore ore è Giandomenico Basso, che con la Ford Fiesta R5 LDI della BRC accusa un distacco di 2"7 nella classifica generale.

Dopo essere stato leader nella speciale di apertura, con lo stesso tempo di Basso, Umberto Scandola ha visto scendere la sua Skoda Fabia R5 addirittura al quarto posto. Il veronese si è infatti inchinato anche ad un Simone Campedelli parso subito a suo agio al debutto sulla 208 T16 ed ora terzo nella generale a 6"1 da Andreucci e con 2"2 di margine su Scandola.

La top five si completa poi con lo svizzero Simone Baccega e la sua Ford Fiesta R5, mentre Nicola Caldani sta ancora prendendo le misure alla nuova Citroen DS3 R5 e per ora paga quasi 40", complice anche il drittone di cui si era reso protagonista ieri sera. Settimo tempo a poco più di 45" poi per l'altra Fiesta di Fabrizio Andolfi, che però pare avere qualche problema di potenza.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Evento Rally di Roma Capitale
Piloti Paolo Andreucci , Simone Campedelli , Giandomenico Basso
Team Peugeot Sport Italia , BRC , Skoda Motorsport
Articolo di tipo Prova speciale