Roma, PS10: Basso di un soffio su Scandola

condivisioni
commenti
Roma, PS10: Basso di un soffio su Scandola
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
20 set 2015, 09:52

Il veronese è rimasto alle spalle di Basso per 0"7. Ora i due sono quasi appaiati in classifica

Giandomenico Basso, BRC
Umberto Scandola, Skoda Motorsport Italia
Paolo Andreucci, Peugeot Sport Italia
Giandomenico Basso, BRC
La Skoda Fabia R5 di Umberto Scandola, Skoda Motrosport Italia
Giandomenico Basso, BRC
Stefano Baccega, Bernini Rally

L'ultima giornata del Rally di Roma Capitale, è incominciata questa mattina con la Prova Speciale 10, la "Guarcino Bonifacio VIII", che ha confermato quanto visto nelle prime due giornate di gara. La lotta per la vetta è ormai circoscritta a due piloti, Umberto Scandola e Giandomenico Basso. Questi due sono stati i protagonisti della PS10.

Ad avere la meglio nella stage è stato Giandomenico Basso, autore del miglior tempo al volante della sua Ford Fiesta R5 LDi, bravo a spingere forte e a recuperare sette decimi di secondo proprio su Umberto Scandola, il quale ha chiuso con il secondo miglior crono restando in vetta alla classifica generale con la sua Skoda Fabia R5.

Scandola può vantare ancora 2"4 di margine su Basso, che nelle prossime speciali tenterà il sorpasso per aggiudicarsi la penultima gara del 2015 del Campionato Italiano Rally. Terza miglior prestazione per Paolo Andreucci e Anna Andreussi, i quali hanno comunque subito un distacco di un secondo e un decimo da Basso.

L'equipaggio toscano, forte del titolo 2015 già conquistato, è comunque riuscito a rafforzare la terza posizione nella classifica. Il divario dai primi due è però ancora significativo: oltre un minuto e quattro secondi. Quarto crono per Stefano Baccega. Lo svizzero si trova ad appena otto secondi da Andolfi, che occupa la quinta posizione. 

CIR, Rally di Roma Capitale, 20/09/2015
Classifica generale dopo la PS10 (primi dieci)
1. Scandola/D'Amore - Skoda Fabia R5 - 1.23'39"2
2. Basso/Granai - Ford Fiesta R5 LDi - +2"4
3. Andreucci/Andreussi - Peugeot 208 T16 R5 - +1'04"6
4. Caldani/Farnocchia - Citroen DS3 R5 - +3'20"2
5. Andolfi/Savoia - Ford Fiesta R5 - +3'59"5
6. Baccega/Menchini - Ford Fiesta R5 - +4'07"3
7. Rusce/Barone - Citroen DS3 R5 - +4'47"0
8. Roma/Colapietro - Renault Clio R3C - +6'41"1
9. Casella/Caputo - Peugeot 208 R2 - +10'50"4
10. Di Giulio/D'Amora - Renault Clio RS N3 - +11'34"0

Prossimo articolo CIR
Perico salterà il Rally di Roma per un lutto

Articolo precedente

Perico salterà il Rally di Roma per un lutto

Prossimo Articolo

Pirelli presenta le proprie gomme per il CIR 2016

Pirelli presenta le proprie gomme per il CIR 2016
Carica commenti