Friuli, PS4-5: Paolo Andreucci prende il largo

Problemi alla Fiesta di Basso nella PS4, errore di Perico nell'ultima speciale di oggi. Paolo già in fuga

Finale di prima giornata di gara da vero dominatore per l'equipaggio della Peugeot formato da Paolo Andreucci e Anna Andreucci. I campioni italiani in carica CIR hanno dominato le ultime due speciali di oggi del Rally del Friuli, conquistando sia la PS4 che la PS5, disputata in notturna. 

Nella Stage 4, la Masarolis (lunga 14,96 chilometri), Andreucci ha conquistato il miglior tempo, ma l'avvenimento importante per la classifica generale è stato il problema alla Ford Fiesta R5 LDi di Giandomenico Basso, che ha dovuto rallentare prima e accostare poi, tagliando il traguardo con oltre 35 secondi di ritardo dai primi.

PS4 fatale anche per Stefano Baccega, il quale è arrivato alla fine della speciale con l'anteriore destra afflosciata sul cerchio. La foratura è avvenuta a quattro chilometri dalla fine, dunque Baccega non ha perso troppi secondi dai primi.

Nella speciale successiva, la PS5 chiamata "Valle", Andreucci-Andreussi hanno dominato ancora una volta, nonostante l'asfalto su cui si è svolta la prova sia risultato molto sporco e l'equipaggio su Peugeot 208 T16 sia passato per primo sul tracciato.

Questa volta a trovare difficoltà nel corso della stage è stato Alessandro Perico, al volante della seconda Peugeot 208 T16 in graduatoria generale. Perico si è girato nel corso della sua prova e ha spento la sua Peugeot. Una volta ripresa la strada è riuscito a tagliare il traguardo, ma perdendo una ventina di secondi da Andreucci. Problemi anche per Simone Campedelli, il quale non è riuscito nemmeno a prendere il via della PS5.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Evento Rally del Friuli Venezia Giulia
Piloti Paolo Andreucci , Giandomenico Basso , Alessandro Perico
Team Peugeot Sport Italia
Articolo di tipo Prova speciale