Basso centra un buon terzo posto al Rally del Friuli

Giandomenico avrebbe potuto attaccare Perico, ma ha dovuto desistere a causa di una foratura

La sfida ad alto livello offerta dalla massima serie tricolore rally si è ripetuta anche sulle strade attorno a Cividale del Friuli in occasione della sesta gara del calendario 2015 del Campionato Italiano Rally

Gli alfieri BRC partono subito molte forte, con le prime due prove speciali concluse ad una manciata di secondi dalla prima posizione e la vittoria della prova spettacolo allestita nel centro di Udine davanti ad un folto pubblico. Un inconveniente nella prova 4 e una foratura del pneumatico anteriore destro nella prova 7 condizioneranno poi il risultato finale.

Queste le parole di Giandomenico, giunto sul gradino più basso del podio: “Torniamo da questo weekend con un po’ di rammarico per quello che era stato un inizio di gara molto promettente e per un risultato finale che poteva essere sicuramente migliore, ma con la consapevolezza che le due impegnative giornate di gara, corse sui difficili asfalti friulani e rese ancora più probanti dalle temperature particolarmente elevate di questo periodo, hanno nuovamente dimostrato la competitività della Fiesta R5 dotata dell’impianto LDI ad iniezione diretta di GPL sviluppato dal reparto ricerca e sviluppo di BRC”.

Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, vincendo 5 prove speciali sulle 10 effettivamente disputate, concludono al terzo posto il Rally del Friuli e Alpi Orientali: un importante risultato che permette all’equipaggio BRC di guadagnare una posizione nella classifica assoluta del campionato.

Gara conclusa senza inconvenienti dal giovanissimo debuttante Giorgio Cogni che, navigato da Alessandro Rappoldi, ha maturato importante esperienza per il futuro a bordo della Suzuki Swift a GPL.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Evento Rally del Friuli Venezia Giulia
Piloti Giandomenico Basso
Team BRC
Articolo di tipo Commento