La Peugeot comincia la caccia al poker al Ciocco

La Peugeot comincia la caccia al poker al Ciocco

La Casa del Leone si presenta al via del CIR confermando in blocco il pacchetto campione in carica

Con il Rally de Il Ciocco, prende il via la stagione rallistica e Peugeot Italia si presenta al via con l’obiettivo di ribadire i successi nel Campionato Italiano (tre titoli piloti e costruttori consecutivi) e conquistare il poker. Nuova stagione ma con conferme importanti: la nuova 207 Super 2000 Evolution, la coppia vincente Paolo Andreucci-Anna Andreussi e la consolidata collaborazione tecnica con la Racing Lions e Pirelli. Nella seconda metà della stagione 2010 Peugeot Italia ha portato al debutto la 207 Super 2000 Evolution, equipaggiata con un nuovo motore sviluppato da Peugeot Sport e Sodemo che eroga 300 CV, un cambio ed una trasmissione ottimizzata, freni anteriori e posteriori alleggeriti, nuovo avantreno, nuove leggi di ammortizzazione, sistema di acquisizione dei dati integrato alla centralina Magneti Marelli SRT. La vettura ha centrato subito il gradino più alto del podio al Rally del Friuli e delle Alpi Orientali, successo bissato ai successivi Rally di Sanremo e al Costa Smeralda. Ma le vittorie della "Evolution" non si sono fermate, la stagione 2011 è cominciata ancora all'insegna del Leone con il trionfo di Bryan Bouffier sulle nevi del Rally di Montecarlo (quattro 207 Super 2000 Evolution nelle prime cinque posizioni). La 207 Super 2000 ha tra le sue doti le prestazioni e l'affidabilità che ne hanno fatto la dominatrice assoluta del Campionato Italiano, una delle serie nazionali più difficili d'Europa. Prendendo in esame il periodo 2007 (anno del debutto agonistico) – 2010 questi i suoi record: 35 partenze, 35 arrivi, nessun ritiro; la già citata tripletta dei titoli Piloti e Costruttori; quattordici vittorie (cinque su otto gare nella stagione 2010); 34 podi complessivi. La gara di casa di Paolo Andreucci, tredici prove speciali per un totale di oltre 150 km cronometrati, due giorni di sfide sull'asfalto (il 25 e 26 marzo) e Castelnuovo Garfagnana (LU) come centro nevralgico del Rally. Questi in sintesi i punti salienti della prima gara del Campionato Italiano Rally 2011. Paolo Andreucci: "Il Rally del Ciocco torna nel Tricolore e, dopo due anni da spettatore, sono felicissimo di poter tornare a percorrere le prove speciali della Garfagnana da pilota. E' la gara di casa per antonomasia: il parco assistenza lo vedo dalla finestra della mia camera e una prova speciale finisce a pochi chilometri dal ristorante dei miei genitori...qui sono cresciuto e mi sono formato rallisticamente...16 partecipazioni e quattro vittorie assolute. Sarà la prima volta che affronterò le strade di casa da pilota ufficiale Peugeot e a bordo della 207 Super 2000 Evolution, non nascondo che un po' di emozione c'è. C'è, soprattutto, la voglia di fare bene, il campionato è di otto gare ed è importante partire subito con il piede giusto, senza commettere errori e concentrandosi sui particolari perché proprio questi, come sempre, faranno la differenza con gli avversari. Per tutti noi l'obiettivo della stagione è riconfermarsi: per Peugeot per conquistare il poker, dopo tre anni ininterrotti di successi, per me per raggiungere il sesto scudetto tricolore della mia carriera".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Piloti Paolo Andreucci
Articolo di tipo Ultime notizie