CIR-ERC: a Roma doppia sfida per Hyundai con Crugnola-Scandola

Andrea Crugnola e Pietro Ometto alla ricerca di punti importanti nel Campionato Italiano Rally nella gara che li aveva visti protagonisti l’anno scorso. Umberto Scandola, per l’occasione in coppia con Danilo Fappani, cerca la terza vittoria nel rally capitolino per avvicinarsi alla testa del Campionato Europeo.

CIR-ERC: a Roma doppia sfida per Hyundai con Crugnola-Scandola

Grande attesa per la 9° edizione del Rally di Roma Capitale, gara valevole come quinto appuntamento del Campionato Italiano, nonché terza gara in calendario del Campionato Europeo.

Nella spettacolare cornice di Castel Sant’Angelo, le Terme di Caracalla che ospiteranno la la power stage e le successive prove nella zona montana di Fiuggi (Fr) vedranno al via oltre 100 iscritti, di cui circa metà al volante delle vetture R5.

Tra i protagonisti annunciati anche i due equipaggi che corrono con i colori di Hyundai Rally Team Italia: i campioni in carica Andrea Crugnola e Pietro Ometto con una i20 del team Friulmotor e Umberto Scandola con Danilo Fappani con un’esemplare di S.A. Motorsport.

Per Andrea Crugnola il rally capitolino, a massimo coefficiente, sarà fondamentale per recuperare quei punti persi nella prima metà del Campionato Italiano Rally. Proprio dalle prove speciali in provincia di Roma e Frosinone è attesa una grande risposta dal 32enne varesotto, vincitore su queste strade nel 2020.

Altrettanto determinato è Umberto Scandola. Quest’anno il veronese partecipa al Campionato Europeo e il Rally di Roma Capitale è la tappa nazionale della serie continentale.

Esperto conoscitore di questa gara, avendo vinto due volte nel 2015 e 2016 oltre a un secondo posto conquistato nel 2017, punta alla riconferma contro gli specialisti internazionali.

Scandola avrà al suo fianco un inedito navigatore, l’esperto Danilo Fappani, che sostituisce Guido D’Amore che sta recuperando la migliore forma fisica dopo il recente incidente al Rally Liepäja in Lettonia.

“Sarà un rally determinante per raddrizzare un inizio di campionato che ci ha visti poco fortunati– racconta Crugnola - Il Rally di Roma Capitale è una gara che mi piace particolarmente e spero di adattarmi al meglio anche con la Hyundai i20 e i pneumatici Pirelli".

"Farò una gara innanzitutto sugli altri piloti iscritti al Campionato Italiano, ma sarà molto stimolante misurare il nostro livello contro i migliori team e piloti che corrono abitualmente nell’Europeo”.

“Non è stato un inizio di stagione facile nel Campionato Europeo a differenza del Campionato Italiano Terra - ha dichiarato Scandola - Il Rally di Roma arriva nel momento giusto per migliorare la nostra classifica e per dimostrare il potenziale della Hyundai i20 R5".

"Quest’anno il rally ha qualche prova nuova ma in generale queste strade si adattano alla mia guida e a Fiuggi io e la squadra ci siamo tolti molte soddisfazioni. Ci siamo preparati al meglio e avremo una vettura quasi completamente nuova dopo l’uscita di strada in Lettonia".

"A tale riguardo mando un augurio di completa guarigione a Guido D’Amore e un benvenuto in famiglia a Danilo Fappani, il mio nuovo navigatore”.

condivisioni
commenti
CIR-ERC: Rachele Somaschini torna con una nuova livrea a Roma

Articolo precedente

CIR-ERC: Rachele Somaschini torna con una nuova livrea a Roma

Prossimo Articolo

CIR, Rally Roma, PS0: Crugnola al comando, poi Basso

CIR, Rally Roma, PS0: Crugnola al comando, poi Basso
Carica commenti