Ciocco, PS14: Andreucci riparte alla grande

Dopo la vittoria di ieri, Paolo Andreucci si piazza subito in testa a Gara 2 precedendo Basso e Scandola. Perico quarto davanti a Michelini, in difficoltà "Ciava".

Paolo Andreucci ricomincia da dove aveva lasciato: il pilota della Peugeot, vittorioso in Gara 1 al Rally Il Ciocco-Valle del Serchio, si è aggiudicato anche la PS14 "Coreglia", ossia la prima delle quattro "fatiche" odierne che compongono Gara 2.

Il toscano ha completato i 23,47km di percorso in 15'59"8 al volante della sua 208 T16, precedendo al traguardo per 2"4 il grande rivale Giandomenico Basso.

Il pilota veneto della BRC piazza la sua Ford Fiesta R5 GPL sul podio davanti alla ŠKODA Fabia R5 guidata da Umberto Scandola, giunto al traguardo con un ritardo di 15"7 dal leader.

Alessandro Perico, a podio nella giornata di ieri, occupa la quarta piazza con la sua 208 T16, staccato di appena 0"7 dal terzo posto. Alle sue spalle per 2"2 troviamo il rientrante Rudy Michelini con la Citroën DS3 R5, il quale precede Simone Tempestini (Fiesta R5).

Settimo Michele Tassone, rientrato in azione dopo il problema accusato ieri dalla sua 208 T16, mentre alle sue spalle troviamo la Fiesta R5 condotta dallo svizzero Stefano Baccega, una delle belle sorprese di Gara 1 assieme ad Antonio Rusce con un'altra Fiesta R5, piazzatosi subito al nono posto.

Qualche difficoltà per "Ciava" (al secolo Gabriele Ciavarella), che ha sofferto per il malfunzionamento del freno a mano sulla sua Citroën DS3 R5 e si è dovuto accontentare del decimo tempo assoluto.

Dopo le ottime prestazioni ottenute ieri, Gabriele Cogni (Peugeot 207 S2000) riparte subito alla grande salendo in vetta alla Classe A e piazzandosi a ridosso della Top10. Dietro a lui il podio di categoria è completato da Massimo Lombardi (Clio S1600) e Andrea Marcucci (207 S2000), che però accusano già 1' di ritardo.

Ivan Ferrarotti (Clio) è invece davanti a tutti in Classe 2WD, con le Clio di Luca Panzani e Federico Santini in scia.

In Classe Junior ottimo inizio per Giuseppe Testa: il pilota Peugeot, assente nella giornata di ieri, ha piazzato la sua 208 R2 davanti a quella di Giorgio Bernardi, autore di un paio di errori che gli hanno fatto perdere tempo e motivazione. Al terzo posto troviamo Alessandro Casella (208 R2).

Nel Gruppo N si riprende con il solito Marco Lombardi (Renault Clio RS) vincitore della PS, seguito a distanza da Andrea Maglioni (Peugeot 106).

CIR - Rally Il Ciocco, Classifiche PS14

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Evento Rally il Ciocco e Valle del Serchio
Sub-evento Domenica
Articolo di tipo Prova speciale