Basso trionfa sul filo di lana Gara 1 del Rally Targa Florio!

condivisioni
commenti
Basso trionfa sul filo di lana Gara 1 del Rally Targa Florio!
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
07 mag 2016, 20:03

Giandomenico Basso centra la prima vittoria personale del 2016 nel Campionato Italiano Rally in Gara 1 del Rally Targa Florio. Al secondo posto Paolo Andreucci, superato nell'ultima speciale. Andrea Nucita completa il podio.

Paolo Andreucci e Anna Andreussi, Peugeot 208 T16, Peugeot Sport Italia
Simone Tempestini e Marc Banca Ford Fiesta R5 R5,
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia
Paolo Andreucci e Anna Andreussi, Peugeot 208 T16, Peugeot Sport Italia
Andrea Nucita, Giuseppe Nucita Ford Fiesta R R5 #7, Phoenix
Orange1 Racing, livrea tributo alla Targa Florio
Andrea Vineis, Alessio Rodi, Peugeot 208 VTI R R2B, Cars For Fun
Simone Tempestini e Marc Banca Ford Fiesta R5 R5,
Umberto Scandola e Guido d'Amore, Skoda Fabia R5, Skoda Motor Sport Italia

Scende la pioggia, ma che fa? Rende la prima delle due gare della 100esima edizione del Rally Targa Florio incerta e regala un finale emozionante. Paolo Andreucci e Giandomenico Basso sono arrivati all'ultima speciale, la "Città di Collesano 2 di appena 1,80 chilometri, divisi da appena tre decimi di secondo.

Ad avere la meglio è stato Giandomenico Basso, che ha montato per l'ultima stage quattro gomme da bagnato e la scelta ha pagato. Il vicentino su Ford Fiesta R5 EVO a GPL del team BRC è risultato più rapido di 4 secondi rispetto al rivale, vincendo così la sua prima gara nel Campionato Italiano Rally 2016.

Per Paolo Andreucci e il team Peugeot Sport Italia è arrivato un secondo posto amaro, che sa di beffa, perché sino a una speciale dalla fine la magica accoppiata era in vetta alla graduatoria generale. Poi la pioggia ha ridisegnato un finale che appariva scritto. "Ucci&Ussi" hanno optato per una soluzione mista di pneumatici (che probabilmente li avvantaggerà nella giornata di domani qualora non dovesse piovere), che si è rivelata meno efficace nell'ultima speciale odierna.

Gara 1 del Rally Targa Florio ha regalato anche una splendida sorpresa: il meraviglioso terzo posto di Andrea Nucita. Al volante di una Ford Fiesta R5, Nucita ha sfruttato sì gli inconvenienti di alcuni protagonisti della categoria, ma ha anche fatto segnare riferimenti di tutto rispetto e il podio è il giusto riconoscimento per una gara di grande valore.

E' andata molto peggio a Umberto Scandola e a Guido D'Amore. L'equipaggio del team Skoda Motorsport Italia ha patito sin dalla Prova Speciale 2 un problema al propulsore, poi individuato nella valvola pop-off, che ha fatto perdere al veronese manciate di secondi fondamentali per poter lottare con i primi due della classifica. Al riordino, la valvola è stata sostituita e la Skoda Fabia R5 è tornata performante come al solito.

Molto buono anche il quinto posto assoluto per Marco Runfola, al volante della sua Peugeot 208 T16 R5. Quest'ultimo è stato autore di una gara regolare ma altrettanto veloce. Il quinto posto, però, è un'eredità lasciata da Simone Campedelli, costretto al ritiro a causa di un problema alla sua Peugeot 208 T16.

Sesto posto per Totò Riolo, al volante dell'ennesima Peugeot 208 T16, che ha preceduto Simone Tempestini e Stefano Baccega, entrambi su Ford Fiesta R5.

Prossimo articolo CIR
Il personaggio Peugeot - Popi Amati: il rapporto con Paolo Andreucci

Articolo precedente

Il personaggio Peugeot - Popi Amati: il rapporto con Paolo Andreucci

Prossimo Articolo

Il personaggio Peugeot - Anna Andreussi: chi è?

Il personaggio Peugeot - Anna Andreussi: chi è?
Carica commenti

Su questo articolo

Serie CIR
Evento Rally Targa Florio
Sotto-evento Gara 1
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Gara