Basso: "Nel 2015 a Roma finimmo secondi. Ora vogliamo migliorarci"

Giandomenico Basso arriva al penultimo appuntamento del CIR 2016 da leader del campionato. Lo scorso anno il trevigiano terminò al secondo posto, ma in questa stagione cercherà di migliorarsi e rendere più salda la sua leadership.

Parafrasando questo famoso proverbio italiano si può cercare di anticipare la 4ª edizione del Rally di Roma Capitale, settima prova tricolore 2016, in programma nella Città Eterna dal 23 al 25 Settembre: partenza da EUROMA2 venerdì alle 17,30 e dopo tre giorni di gare con 15 Prove Speciali, oltre 650 km di trasferimenti, 151.75 km di prove cronometrate, 12 Comuni coinvolti, l’emozione di due prove spettacolo all’ombra del Colosseo Quadrato, arrivo nuovamente a EUROMA2 domenica alle ore 17,01, con un risultato che potrebbe essere determinante sull’esito della classifica finale.

Conscia dell’importanza dell’appuntamento capitolino, BRC è pronta per affrontare anche questa sfida, l’ennesima, per confermare i progressi compiuti dalle due vetture che saranno schierate alla partenza, affidate ovviamente, come sempre, alle coppie composte da Giandomenico Basso e Lorenzo Granai e da Simone Campedelli e Danilo Fappani.

Questo il pensiero del pilota trevigiano, fresco leader della classifica assoluta: “Non mi stancherò mai di ripeterlo ma, come per tutte le altre gare, abbiamo preparato questo Rally di Roma al meglio delle nostre possibilità. Il campionato è entrato nel vivo e dovremmo essere più che mai attenti ad interpretare al meglio la sfida, soprattutto per ciò che concerne la strategia di gara e la scelta delle gomme. Lo scorso anno abbiamo chiuso con un secondo posto, che ci piacerebbe migliorare. Non nascondo che partire con il numero 1 sulla fiancata, anche se con delle insidie, è sempre una bella emozione. Cercherò di esserne all’altezza”.

Simone Campedelli, portacolori di Orange1, aggiunge: “A causa dell’epilogo dello scorso anno conosco poco questa gara, ma posso dire che il percorso mi piace e che Danilo ed io siamo pronti a dare il massimo. Le prove sono belle e veloci, il Rally si preannuncia duro, anche per via dei remote service, e sarà molto importante la strategia del team. Trattandosi per me del secondo appuntamento su asfalto con BRC, arrivo con una maggior consapevolezza dei nostri mezzi, e soprattutto dopo aver effettuato positivi test su strade simili a quelle che troveremo nel Lazio”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Evento Rally Roma Capitale
Piloti Danilo Fappani , Simone Campedelli , Giandomenico Basso , Lorenzo Granai
Team BRC
Articolo di tipo Preview