Andreucci vince con la Peugeot 207 il Rally del Friuli

Andreucci vince con la Peugeot 207 il Rally del Friuli

Il toscano in coppia con l'Andreussi legittima il successo dominando anche l'ultima prova

Paolo Andreucci e Anna Andreussi si sono aggiudicati la 46. edizione del Rally del Friuli - Alpi Orientali con la Peugeot 207 S2000 che hanno condotto fin dalla prima tappa. Il toscano ha lasciato sfogare Luca Rossetti con l'Abarth Grande Punto che si è avvicinato fino a sei secondi alla penultima speciale, ma poi ho voluto dimostrare che non c'era modo di metterlo in difficoltà vista la perentorietà con cui si è aggiudicato l'ultima e decisiva prova. Andreucci ora incrementa il suo vantaggio nel campionato tricolore quando mancano tre prove alla conclusione. La Peugeot 207 S2000 preparata dalla Racing Lion ha beneficiato delle modfiche al motore e alla sospensione giunte dalla Francia. Bene Luca Rossetti con la Grande Punto: sulle strade di casa ci ha provato a riacciuffare la Peugeot, ma ha dimostrato che le novità di assetto hanno reso competitiva anche la sua vettura, in grado di lottare per il successo sul filo dei secondi. Basso completa il terzo gradino del podio con la seconda Abarth, anche se la prova di Giandomenico è stata pesantemente condizionata dalla foratura nella terza prova speciale che gli ha fatto perdere circa 50”, portandolo troppo presto fuori dalla lotta per la vittoria. Positivo il quarto posto di Kopecky-Stary con la Skoda Fabia S2000, anche se il distacco di oltre due minuti da Andreucci è maggiore di quanto ci si potesse aspettare. Travaglia quinto rialza la testa proprio all'ultima speciale e acciuffa la posizione che già stava pregustando Perico, autore di una corsa molto bella e concreta, mentre Scandola ha potuto scoprire pregi e difetti della Ford Fiesta S2000 su fondo asfaltato, visto che finora si erano viste solo le eccellenti doti emerse sulla terra. Il tricolore prende la direzione della Peugeot, ma l'esito finale non è affatto scontato: l'Abarth ha fatto un passo avanti dal punto di vista tecnico, per cui ci sarà modo di divertirsi nei prossimi appuntamenti, proprio come si sono galvanizzati gli appassionati che hanno avuto modo di vivere la splendida sfida fra Andreucci e Rossetti. Il toscano ha saputo amministrare il vantaggio costruito ieri in quella che è stata una giornata da tregenda dal punto di vista meteo, mentre Rossetti ha provato a costringere l'alfiere della Peugeot a commettere un errore fino alle ultime curve. Rally del Friuli, CIR, Udine, 4 settembre 2010 La classifica finale 1. Andreucci-Andreussi - Peugeot 207 S2000 – 2.01'16”9 2. Rossetti- Chiarcossi – Abarth Grande Punto - +11”4 3. Basso-Dotta – Abarth Grande Punto - +1'08”1 4. Kopecky-Stary – Skoda Fabia S2000 - +2'41”5 5. Travaglia-Granai - Peugeot 207 S2000 - +2'47”9 6. Perico-Carrara – Peugeot 207 S2000 - +2'48”0 7. Scandola-Pirollo - Ford Fiesta S2000 - +3'08”0 8. Cantamessa-Capolongo - Peugeot 207 S2000 - +3'47”8 9. Cunico-Pollet – Peugeot 207 S2000 - +3'48”9 10. Biasotto-Tomasi - Peugeot 207 S2000 - +5'39”3
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIR
Piloti Paolo Andreucci
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag record