Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
2 giorni
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
1 giorno
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
1 giorno
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Andreucci-Pollara-De Tommaso: Peugeot con il tridente nel CIR 2018

condivisioni
commenti
Andreucci-Pollara-De Tommaso: Peugeot con il tridente nel CIR 2018
Di:
27 feb 2018, 14:15

La Casa del Leone ha presentato i suoi programmi per la prossima stagione rallistica tricolore che vedrà il Campione in carica risalire sulla sua 208 T16 R5, stessa auto che si è guadagnato il siciliano, mentre il vincitore del Contest Peugeot salterà su una R2 ufficiale.

Le Peugeot 2018 sotto i teli
Atmosfera
La Peugeot 208 T16 R5 di Marco Pollara e Giuseppe Princiotto
La Peugeot 208 T16 R5 di Paolo Andreucci e Anna Andreussi
Marco Pollara e Giuseppe Princiotto, Peugeot 208 T16 R5
I trofei 2017
Il team Peugeot Sport Italia sul palco
Paolo Andreucci e Anna Andreussi svelano la loro Peugeot 208 T16 R5
Damiano De Tommaso svela la sua Peugeot 208 R2
Damiano De Tommaso svela la sua Peugeot 208 R2
La Peugeot 208 R2 di Damiano De Tommaso
Damiano De Tommaso svela la sua Peugeot 208 R2
Dettaglio del trofeo per i vincitori del CIR 2017, Paolo Andreucci e Anna Andreussi
Il team Peugeot Sport Italia sul palco
Damiano De Tommaso svela la sua Peugeot 208 R2
La Peugeot 208 T16 R5 di Paolo Andreucci e Anna Andreussi (a sinistra), la Peugeot 208 R2 di Damiano De Tommaso e Michele Ferrara (al centro), la Peugeot 208 T16 R5 di Marco Pollara e Giuseppe Princiotto (a destra)
La Peugeot 208 R2 di Damiano De Tommaso e Michele Ferrara accanto alla Peugeot 208 T16 R5 di Paolo Andreucci e Anna Andreussi
La Peugeot 208 T16 R5 di Marco Pollara e Giuseppe Princiotto
La Peugeot 208 T16 R5 di Paolo Andreucci e Anna Andreussi

Paolo Andreucci e Peugeot Sport sono pronti a ripartire per una nuova sfida a caccia dell'undicesimo titolo tricolore della loro storia d'amore.

Nella sede milanese della Casa del Leone, questa mattina sono stati presentati i programmi sportivi per il CIR 2018, con il toscano Campione in carica - affiancato dalla compagna e co-pilota Anna Andreussi - in grande spolvero e motivatissimo, così come il volto giovane di Peugeot, Damiano De Tommaso, vincitore del Peugeot Competition TOP 208 della passata stagione che gli ha aperto le porte del CIR Junior con la 208 R2 ufficiale.

Presenti anche Marco Pollara e Giuseppe Princiotto, i quali un anno fa erano i volti nuovi di Peugeot Sport Italia, e che dopo 12 mesi di crescita si sono guadagnati il sedile di una seconda 208 T16 R5 gestita dal team ufficiale, che dunque avrà a mano tre auto.

"L'esperienza nel nostro settore è molto importante e portare avanti progetti con delle Case è fondamentale - ha affermato Andreucci - La passione è quella che ti fa arrivare ai limiti e superarli. Gli stimoli li devi sempre trovare, sportivi si nasce, ma bisogna completare sè stessi lottando".

"Negli ultimi anni sono state tutte gare molto tirate, con il cambio regolamentare vedremo classifiche con distacchi più allungati. Sarà molto interessante vedere la sfida fra i più esperti, cioè io, Scandola e Campedelli, con i più giovani che hanno dimostrato di essere davvero velocissimi".

"Quest'anno abbiamo con noi Pollara e Princiotto, ho molta fiducia in loro e hanno un grande potenziale per fare bene. Chiaramente ci vuole esperienza per andare forte con le R5, ma sono convinto che li vedremo competitivi".

Anna Andreussi ha aggiunto: "Sono stati mesi di relax, ci siamo riposati e ripresentati da Peugeot molto carichi. Gli avversari saranno sicuramente temibili, noi li consideriamo alla pari, poi nell'arco della stagione vedremo gli scenari diversi che avremo".

Sorridente Pollara, che dopo una stagione di CIR Junior è pronto per il salto di categoria.

"La 208 T16 R5 l'ho già provata al Rally di Monza, veniamo da un anno fantastico dove abbiamo vinto tutto consapevoli che non sarà certamente semplice - ha ammesso il siciliano - Dobbiamo ancora migliorare e cercheremo di arrivare il più in alto possibile. Partiamo cercando di non commettere errori e correndo in modo intelligente mettendoci il massimo dell'impegno".

Pollara farà parte anche dell'ACI Team Italia, grazie ad un percorso di collaborazione avviato con Peugeot che comprenderà pure il neo-arrivato De Tommaso.

"Sono onorato di essere qui e orgoglioso di aver sfruttato il progetto Peugeot Competition che consiglio a tutti i giovani - ha ammesso il ragazzo vincitore del Peugeot Competition TOP 208 nel 2017 - Per me è un sogno che si avvera, ho sempre sperato di essere in un team ufficiale e ora l'ho realizzato. Ho già parlato con i piloti più esperti che mi hanno dato subito consigli utilissimi. La vittoria è sempre un obiettivo, ma voglio crescere il più possibile e mi piacerebbe imparare svolgendo dei test, cosa che non ho mai fatto in carriera e che vorrei scoprire".

Sul palco erano esposte anche le coppe griffate ACI-CSAI dei vincitori del CIR Costruttori e Piloti 2017, prese d'assalto dai fotografi.

"La vittoria di Carlos Sainz alla Dakar conferma l'impegno del gruppo in tutte le competizioni rallistiche - ha detto il direttore di Peugeot Sport Italia, Massimo Roserba - Ricordiamo però che c'è anche la Formula E con il team DS Virgin Racing, ci stiamo impegnando nello sviluppo dell'ibrido e dell'elettrico che vedremo nei prossimi anni sulle auto di serie. Il nostro è un laboratorio vero e proprio, il motore della 208 di Andreucci è il medesimo della GTI. Lo sport è adrenalina e ambizione, ma anche ricerca per i clienti".

"L'investimento che facciamo sui giovani è sempre importante. Quest'anno abbiamo due R5 ufficiali e il team è in grado di gestirle, ma in realtà è la conferma che Peugeot può e vuole lanciare i rallisti del futuro. Siamo gli unici che lo fanno e per noi è un orgoglio. Pollara ha già vissuto questa esperienza, De Tommaso potrà imparare da lui. Marco sa che ha una responsabilità enorme avendo fra le mani una R5. Non vogliamo mai perdere per non dare l'idea di buttare via una stagione.

Fra le varie cose che Peugeot ha in calendario ci sono anche dei corsi di guida che Andreucci svolgerà con i Carabinieri, che da quest'anno avranno in dotazione una 308 GTI che impareranno a condurre grazie agli insegnamenti del 10 volte Campione CIR.

"E' un progetto che rappresenta la prima collaborazione fra una Casa straniera e i Carabinieri - ha proseguito Roserba - Questo a livello di business è un orgoglio perché abbiamo convinto i francesi ad investire in Italia. L'Arma avrà a disposizione una 308 GTI per varie missioni, compreso il trasporto d'organi. La presenza di PSA nel Bel Paese cresce e noi siamo contentissimi di farne parte.

Prossimo Articolo
X Race al via del CIR con una Ford Fiesta R5 per Rusce-Farnocchia

Articolo precedente

X Race al via del CIR con una Ford Fiesta R5 per Rusce-Farnocchia

Prossimo Articolo

Fotogallery: ecco le Peugeot ufficiali per il CIR 2018

Fotogallery: ecco le Peugeot ufficiali per il CIR 2018
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie CIR
Piloti Paolo Andreucci , Damiano De Tommaso , Marco Pollara
Team Peugeot Sport Italia
Autore Francesco Corghi