Vivi con Peugeot il CIR
Topic

Vivi con Peugeot il CIR

Adriatico PS14: Scandola trionfa, Andreucci fa harakiri!

condivisioni
commenti
Adriatico PS14: Scandola trionfa, Andreucci fa harakiri!
Redazione
Di: Redazione
22 set 2018, 18:01

Clamoroso errore di Andreucci che capotta sull'ultima prova e perde la testa del campionato!

Clamoroso e imprevedibile epilogo del Rally dell'Adriatico: Paolo Andreucci capotta sull'ultima prova, riprende ma al traguardo è fuori dalla Top10 e non fa punti.

Umberto Scandola, splendido e meritato vincitore della gara addirittura lo scavalca in classifica generale di mezzo punto e si presenterà al conclusivo Due Valli - la gara di casa per il pilota veronese - da leader!

Simone Campedelli, secondo al traguardo a 12"3 dal vincitore, a sua volta è a tiro del titolo: è a a quota 52. solo 5,5 punti in meno di Scandola. Insomma il Campione d'Italia sarà verosimilmente il vincitore del Due Valli. Veramente pazzesco e impensabile!

Oltre alla lotta per il CIR è andata in scena anche la battaglia per il Campionato Italiano Rally Terra. Proprio il vincitore tra i partecipanti a questa serie tricolore, il padovano Nicolò Marchioro, ha conquistato anche il terzo posto nell'assoluta. Il ventisettenne di Este, affiancato da Marco Marchetti sulla Skoda Fabia R5 di RB Motorsport vola ora decisamente verso la conquista del tricolore Terra.

Al quarto posto in gara ha concluso Andre Crugnola, in coppia con Danilo Fappani, su una Ford Fiesta R5 di Ford Italia Racing. Dietro di lui si è messo in mostra sugli sterrati del “Balcone delle Marche” il giovane flying finn Emil Lindholm. Lo scandinavo figlio d’arte, con al fianco Mikael Korhonen, ha messo la sua Hyundai i20 R5, davanti a tutti per ben quattro prove speciali.

Secondo tra i partecipanti al Campionato Italiano Rally Terra ha chiuso il veneto Mauro Trentin con Alice De Marco su Skoda Fabia R5, sesto assoluto. A rubare la scena a tutti è stato però Damiano De Tommaso, insieme a Michele Ferrara, su una Peugeot 208 R2, che giungendo secondo in gara alle spalle de fiorentino Tommaso Ciuffi ha conquistato con una gara d’anticipo il titolo nel Campionato Italiano Rally Junior.

Il varesino è stato in testa fino al secondo giro di prove, poi ha saputo fare calcoli accontentandosi del secondo posto, ma portando a casa il bottino necessario per assicurarsi la vittoria nella serie tricolore riservata ai più giovani con una gara di anticipo.

CLASSIFICA ASSOLUTA 25° RALLY ADRIATICO FINALE:

1. Scandola-D’Amore (Skoda Fabia R5) in 1:12'59.7; 2.Campedelli-Canton (Ford Fiesta R5) a 12.3; 3. Marchioro-Marchetti (Skoda Fabia R5) a46.1; 4. Crugnola-Fappani (Ford Fiesta R5) a 1’10.9;5. Lindholm-Korhonen (Hyundai I20 R5) a 1’29.5; 6. Trentin-De Marco (Skoda Fabia R5) a 1’57.3; 7.Ceccoli-Capolongo (Skoda Fabia R5) a 1’59.7; 8.Della Casa-Pozzi (Ford Fiesta R5) a 2’21.6;9. Ricci-Biordi (Ford Fiesta R5) a 2’41.3; 10.Taddei-Gaspari (Skoda Fabia R5) a 2’48.9.

CIR ASSOLUTO: Scandola 57,5; Andreucci 57; Campedelli 52; Crugnola 45.

CIR JUNIOR: De Tommaso 62; Mazzocchi 46; Ciuffi 42; Nicelli 31Coppe 18; Nerobutto 16

CIR COSTRUTTORI: Skoda 103,5; Ford 102; Peugeot 67

CIR TERRA: Marchioro 53; Ceccoli 45; Trentin 43; Costenaro Della Casa 32,25.

Prossimo articolo CIR
Adriatico, PS12-13: Scandola resiste e vede la vittoria, Lindholm sbaglia

Articolo precedente

Adriatico, PS12-13: Scandola resiste e vede la vittoria, Lindholm sbaglia

Prossimo Articolo

TOP 208: Ciuffi vince all'Adriatico e prenota il titolo

TOP 208: Ciuffi vince all'Adriatico e prenota il titolo
Carica commenti

Su questo articolo

Serie CIR
Evento Rally Adriatico
Sotto-evento Giorno 2
Piloti Paolo Andreucci
Autore Redazione
Tipo di articolo Gara