Sconto di 10 Kg per le vetture CN4 a partire da Monza

Per ottimizzare l'equilibrio prestazionale tra le varie classi è stato deciso subito questo correttivo. Resta invariato invece il peso delle CN2, così come la flangiatura delle CN4 con motori "plurifarfalla".

Dopo il weekend inaugurale disputatosi lo scorso 10 aprile a Misano, il Campionato Italiano Sport Prototipi riserva la prima novità regolamentare in vista del secondo appuntamento di Monza.

Allo scopo di alimentare la sfida tecnica della serie tricolore e per ottimizzare l'equilibrio prestazionale delle vetture appartenenti alle diverse classi, le biposto motorizzate 3.000 c.c., come, ad esempio, la Lucchini-BMW schierata nel primo round dalla SCI per Ranieri Randaccio, vedranno un alleggerimento di 10 kg.

In particolare le biposto CN4, fino a 3.000 cc, motorizzate BMW, passano da 750 a 740 kg di peso minimo con pilota a bordo, mentre le biposto CN4, fino a 3000 cc, motorizzate Alfa Romeo, passano da 735 a 725 kg.

Invariato il peso minimo delle CN2 che, sempre con pilota a bordo, è fissato in 630 kg. Sempre nella classe CN4 resta confermata a 30 mm., invece, la flangiatura dei motori con alimentazione "plurifarfalla" (e non a singolo corpo farfallato), una caratteristiche finora espressa esclusivamente dai propulsori BMW.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIP
Evento Monza
Circuito Monza
Articolo di tipo Ultime notizie