Al Mugello Uboldi vince in rimonta dopo un brutto start

Al Mugello Uboldi vince in rimonta dopo un brutto start

Lo segue soto la bandiera a scacchi Ivan Bellarosa, con la Wolf

Davide Uboldi ha portato la sua Norma con motore BMW da 3000 cc. alla vittoria nella sesta gara del campionato Italiano Prototipi che si è svolta nell'ambito dell'ACI-CSAI Racing Week End. Il pilota comasco della Uboldi Corse, autore del miglior giro in 1'50"321, è scattato male dalla pole position ed è stato costretto ad una bella rimanta ai danni del bolognese Marco Jacoboni, partito bene dalla seconda fila con la Lucchini Alfa Romeo curata da Audisio & Benvenuto. Il pilota bolognese nei primi giri ha usato le ottime doti velocistiche della sua biposto di classe CN4, ma al sesto giro un deciso attacco del vincitore all'arrabbiata è stato per lui incontenibile. Nello stesso punto all'8° giro è il bresciano Ivan Bellarosa su Wolf GB08 a superare Jacoboni e portarsi in seconda posizione. Il driver dell'Avelon Formula è apparso molto veloce soprattutto sul dritto, grazie agli accorgimenti aerodinamici adottati sulla biposto americana spinta da motore Honda da 2000 cc, che è risultata particolarmente bilanciata ed agile soprattutto nei tratti misti. "Dopo la rottura del motore ed il contatto nelle prove libere la squadra ha svolto un lavoro impeccabile" ha commentato Bellarosa "In gara i miei avversari non hanno sbagliato nulla ed io ho dato il massimo. Purtroppo negli allunghi la concorrenza dispone di una maggiore velocità finale, come in partenza Jacobini ed Uboldi mi hanno messo in difficoltà per la loro maggiore coppia". "Sono partito molto bene," ha spiegato Jacoboni al traguardo "poi ho pagato delle scelte aerodinamiche troppo azzardate, per cui perdevo in fase di attacco. Nelle battute finali osare sarebbe costato troppo caro". Quarto a ridosso del podio il vicentino Franco Ghiotto, che ha apprezzato le migliorie della Norma M20 EVO BMW della WRC, ma le stesse non sono bastate ad attaccare la vetta, anche se il ritmo del veneto è stato molto costante. Bella lotta per la seconda posizione in classe CN2 tra il rientrante e convalescente bolognese Walter Margelli su Lucchini Honda ed il pugliese Aldo Romano su Norma Honda. Margelli ha sbagliato in partenza perdendo la quarta posizione, poi verso metà gara ha accusato un calo di motore che lo ha privato di qualunque ambizione, anzi facilitando l'attacco di Romano che ha così portato la sua Norma al 5° posto finale, davanti alla Lucchini delll'emiliano. Settimo posto per il pilota di concorezzo Marco Maria Visconti costante sin dalle prove libere e soddisfatto del l'aumentato feeling con la Wolf GB08 Honda Avelon Formula. Alle spalle del lombardo si è inserito il forlivese Jacopo Faccioni, che pazientemente coglie risultati sempre più incoragginati dallo sviluppo della Picchio Light Honda. Nono il bravo veneto Marco Biffis con la crescente Radical APM Honda, che ha saputo ben attaccare il calabrese Vita su Lucchini BMW, poi il romano Claudio Francisci che al volante della Lucchini BMW ha allentato il ritmo nelle ultime battute, chiudendo 10° una gara molto faticosa. Putroppo Vita ha perso la top ten per un guasto all'alimentazione in vista della bandiera a scacchi. Il campionato dopo 6 gare: 1. Davide Uboldi 84 punti; 2. Bellarosa 83; 3. Jacoboni 53; 4. Ghiotto 37; 5. Didaio 28.

Campionato Italiano Prototipi - Mugello - Gara

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati CIP
Piloti Davide Uboldi
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag incidenti, sicurezza stradale