Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

Suzuki Rally Cup | Giordano-Siragusa fanno doppietta in Piemonte

Dopo aver conquistato il primo appuntamento al Ciocco il cuneese bissa la vittoria e si lancia in classifica. Dietro di lui lotta serratissima per il podio da parte dei più giovani, con 3 under25 tra le prime 5 posizioni.

Matteo Giordano, Manuela Siragusa, Suzuki Swift Sport Hybrid

Foto di: Suzuki

Appena due tappe nel 2023 e la Suzuki Rally Cup sembra già avere un inarrivabile re. Al Rally Regione Piemonte, dopo 101 km di prove cronometrate corse su strade patrimonio dell’UNESCO, Matteo Giordano e Manuela Siragusa si coronano per la seconda volta con l’alloro dei vincitori, spadroneggiando su tutte e 8 le prove albesi e portando a casa anche i punti della power stage SS5 “Roddino”.

Per i vincitori in carica è stato un rally giocato tutto all’attacco grazie all’esperienza e, nonostante l’ampio margine guadagnato fin da subito, non hanno mai alzato il piede chiudendo i due giorni d’azione con quasi un minuto di vantaggio su tutti.

Per il cuneese, su Suzuki Swift Sport Hybrid di Alma Racing, continua così il dominio incontrastato iniziato al Ciocco, con l’en plein di tutte le prove e di entrambe le power stage portate a casa. Per loro anche l’onore di fare da apripista del Rally Regione Piemonte: in qualità di portacolori gialloblu per primi hanno ricevuto la bandiera tricolore del via.

Hanno provato a spodestare Giordano i giovani equipaggi del trofeo monomarca nipponico, dando vita invece ad una emozionante lotta per il podio, con ben 3 under 25 che si sono giocati le posizioni che contano.

Nuovamente la Suzuki Rally Cup si è dimostrata regina per i piloti under, perfetta realtà in cui scoprire e crescere attraverso sfide e appuntamenti di grande livello. Partito cauto prima di duellare con Alessandro Forneris e Luigi Cavagnetto è stato il giovane pilota di casa Samuele Santero a centrare la seconda posizione, conquistata con Luca Metaldi in una sfida giocata sul filo dei secondi.

Appena 2.1’ il distacco di Forneris dopo le 8 prove albesi, che comunque ha ottenuto un ottimo terzo posto sfiorando il successo negli under25. Ai piedi del podio per 16’’ il giovanissimo classe 2004 Sebastian Dalla Piccola, affiancato alle note da Fabio Andrian, che ha sempre difeso questa posizione dopo un iniziale ottimo scratch sulla prima piesse.

Più staccati sia dalla vetta che dal gruppo del podio gli altri 2 equipaggi su Swift Sport Hybrid, Mantoet-Simioni e Bertini-Vignolo, che hanno chiuso con il distacco rispettivamente di 1’50 e 2’29 da Giordano, prima che la gara terminasse in trasferimento.

Nella classifica delle Racing Start, riservata alle Suzuki Swift Boosterjet, dopo il ritiro dei fratelli Milivinti a strappare la vittoria è stato Lorenzo Olivieri, primo in scioltezza in abitacolo con Lucrezia Viotti ed un 7° posto nel trofeo.

Sul podio Racing Start infatti, ben più staccati, sono finiti gli equipaggi Bianchi-Zambelli ed i fratelli Vitali, con alcuni minuti di ritardo a chiudere la top10 di Suzuki. Chiusa tra le Boosterjet in 9° posizione la Sport Hybrid di Filippo Gelsomino e Herve Navillod.

“È stato tutto perfetto – commenta Giordano alla bandiera a scacchi - non potevamo chiedere niente di più. Conoscendo la gara sapevamo che si sarebbe sporcata e che avremmo trovato del ghiaino, così ci siamo preparati meglio e prima”.

“È stato molto difficile anche se per me era la gara di casa - spiega invece Santero, primo tra gli under25 - le prove erano molto sporche e non è stato facile gestire la vettura. Però abbiamo fatto bene e credo che siamo molto migliorati rispetto al Ciocco, facendo dei bei tempi. Credo che la Suzuki Rally Cup sia un’ottima scuola, che ti permette di crescere, scoprire la disciplina e le sue difficoltà affrontando sfide di alto livello”.

I modelli nel dettaglio

- Suzuki Swift Sport Hybrid allestite con le specifiche del Regolamento Tecnico Rally5 nazionale Ibride, con differenziale di tipo epicicloidale (Quaife), centralina elettronica (ECU) di serie e cambio a sei marce originale.
- Suzuki Swift BoosterJet 1.0 Fiche n° 0042 allestite con le specifiche della Classe Rally5/R1.
- Suzuki Swift Sport 1600 allestite con le specifiche della Classe Nazionale Ra5N.
- Suzuki BoosterJet 1.0 (Swift/Baleno) con le specifiche Racing Start.

Tutti modelli sono leggeri e robusti, molto sensibili alla messa a punto e hanno caratteristiche che esaltano le doti di guida e la sensibilità dei piloti e premiano di volta in volta gli equipaggi più abili. Per uniformare ancor di più il livello delle prestazioni, tutte le auto della Suzuki Rally Cup dovranno montare nelle gare su asfalto i medesimi pneumatici Toyo.

Albo d’oro Suzuki Rally Cup

2008 Roberto Sordi; 2009 Andrea Crugnola; 2010 Milko Pini; 2011 Claudio Gubertini; 2012 Damiano Defilippi; 2013 Paolo Amorisco; 2014 Alessandro Uliana; 2015 Marco Capello; 2016 Corrado Peloso; 2017 Simone Rivia, Under 25 Giorgio Cogni; 2018 Corrado Peloso; 2019 Simone Goldoni; 2020 Andrea Scalzotto; 2021 Simone Goldoni; 2022 Matteo Giordano

Calendario 2023 Suzuki Rally Cup

11-13 maggio - 107° Targa Florio | 20-22 luglio - 36° Rally Lana; 7-9 settembre - 46° Rally MilleMiglia; 28-30 settembre - 70° Rally Sanremo; 1-2 dicembre - Rally Monza (Coeff. 1,5)

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente CIAR | Crugnola vince il Rally di Alba all'ultima prova
Prossimo Articolo Suzuki Rally Cup | Tutto pronto per la Targa Florio

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia