Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Intervista
CIAR Rally Il Ciocco E Valle Del Serchio

CIAR | Ciclone Crugnola al Ciocco: "Ma i rivali saranno tosti"

Il varesino è tornato sulla Citroën di F.P.F. dimostrando di essere un pilota da vertice della classifica, nonostante una carriera che a volte non gli ha dato quanto meritato. Dopo il dominio in Toscana, c'è da tenere però il profilo basso, sapendo che gli avversari potranno dare filo da torcere.

Andrea Crugnola, Pietro Ometto, F.P.F. Sport, Citroen Racing, Citroen C3 Rally2

La vittoria dominante di Andrea Crugnola al Rally Il Ciocco E Valle Del Serchio non è stata una sorpresa, bensì un ritorno di una graditissima conferma in quello che era il primo evento della stagione 2022 del Campionato Italiano Assoluto Rally.

Il varesino, in coppia con Pietro Elia Ometto, ha ripreso quest'anno il volante di quella Citroën con la quale aveva vinto il titolo tricolore nel 2020.

Per lui, che in carriera più volte ha sfiorato risultati eclatanti mancandoli per un soffio e spesso per colpe non sue (ricordiamo quell'ERC Junior sfuggitogli per un nonnulla alcuni anni fa), il primo anno di pandemia rischiava di rivelarsi nuovamente un 'buco nell'acqua'.

Dopo un 2019 brillante passato a combattere contro Giandomenico Basso, Citroën Racing lo aveva ingaggiato, salvo poi abbandonarlo alla vigilia della ripresa delle attività post-lockdown.

Qui gli uomini di F.P.F. Sport e Crugnola si sono messi al lavoro a testa bassa per arrivare allo 'Scudetto', guadagnandosi nel 2021 un sedile sulla Hyundai di Friulmotor col supporto della Casa ufficiale.

Ma ecco ripresentarsi le solite ombre della sfortuna, che unite ad alcuni errorini hanno relegato nuovamente il lombardo al ruolo di inseguitore e privato di quelle opportunità per affermarsi come punto di riferimento, imitando i 'santoni' del rally italiano.

Le qualità, infatti, non sono mai mancate anche se la i20 N Rally2 non sempre è stata un fulmine; portata al successo in WRC2 a Monza, non è bastato per avere una riconferma, dunque ecco una nuova chiamata da F.P.F. e al volante di quella C3 Rally2 che Crugnola e Ometto si sono cuciti addosso come seconda pelle.

Sui percorsi asfaltati della Toscana sono arrivate 9 Prove Speciali vinte su 12, vittoria e 3 punti nella Power Stage e leadership in classifica, che pur essendo solo alla gara d'apertura della stagione significa tantissimo anche in termini di morale.

Andrea Crugnola, Pietro Ometto, F.P.F. Sport, Citroen Racing, Citroen C3 Rally2

Andrea Crugnola, Pietro Ometto, F.P.F. Sport, Citroen Racing, Citroen C3 Rally2

Photo by: ACI Sport

“Sicuramente ogni vittoria è importante e devo dire che sono contento di avere recuperato subito il feeling con la macchina, cosa che mi ha permesso di andare forte fin dalla prima speciale", ha detto Crugnola all'arrivo.

"Dopo le ottime sensazioni riscontrate da me e Pietro nei test della scorsa settimana, sapevo che il pacchetto vettura-gomme avrebbe potuto darci soddisfazioni, ho sfruttato subito al massimo il tutto".

Conoscere già il mezzo ha aiutato parecchio, anche perché questo vantaggio non l'hanno avuto altri suoi rivali, a partire proprio da Basso, il quale ha ereditato la 'sua' Hyundai del 2021.

"Realisticamente dobbiamo anche essere consapevoli che tanti dei nostri avversari al Ciocco non erano ancora al massimo del potenziale, vuoi per cambi di vettura o per poco affiatamento con macchine nuove".

"Direi che nelle prossime gare si vedranno battaglie più serrate al vertice. Intanto un grosso ringraziamento va anche alla squadra e a tutti i nostri partner, speriamo di averli ripagati bene con questo risultato!"

Podio: Giorgia Ascalone e Damiano De Tommaso, Pietro Ometto e Andrea Crugnola, Giandomenico Basso e Lorenzo Granai

Podio: Giorgia Ascalone e Damiano De Tommaso, Pietro Ometto e Andrea Crugnola, Giandomenico Basso e Lorenzo Granai

Photo by: ACI Sport

Sul discorso del ripagare, Crugnola c'è riuscito alla grandissima e se le premesse sono queste, aspettiamoci di rivederlo spesso nelle posizioni che contano e che spesso ha meritato di tenere ben salde tra le mani.

Sul sedile del navigatore, Ometto ha indicato ancora una volta alla grandissima la strada al suo pilota, cogliendo con soddisfazione il successo.

"Direi che è stato un weekend perfetto, siamo contentissimi perché è andato tutto benissimo e ringrazio il team per l’ottimo lavoro svolto", afferma il co-pilota.

"Siamo stati bravi a gestire ogni cosa. Siamo contentissimi e ringrazio tutti i nostri partner che ci supportano!"

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Suzuki Rally Cup | Al Rally Il Ciocco vincono Giordano e Siragusa
Prossimo Articolo CIAR | Basso già a podio: "Ho preferito adeguarmi alla Hyundai"

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia