Il Rally San Martino potrebbe essere la gara chiave

Il Rally San Martino potrebbe essere la gara chiave

A tre gare dal termine la lotta per il titolo rimane apertissima

Luca Pedersoli e Felice Re gli attori principali, Paolo Porro la variabile che tutto può, Simone Campedelli l’enfant prodige del rallysmo nazionale. Alessio Pisi, Alfonso Di Benedetto, Alessandro Perico, Claudio De Cecco, Fabio Gianfico e Gianluca Vita le stelle nazionali che annunciano la propria presenza, chi per inseguire l’alloro nazionale, chi per fare gare test. E poi ancora Christian Merli il cronomen trentino prestato ai rally, Giorgio De Tisi e Gianni Fiora i temibili locali e ben dotati di performanti World Rally Car. Ma non finisce qui, è ancora lungo l’elenco degli iscritti alla 30. edizione del Rally San Martino di Castrozza e Primiero. I trofei monomarca Renault Clio R3, Trofeo 500 Abarth Rally – Selenia e Suzuki Challenge, ad esempio, propongono tanti piloti a garantire spettacolo. Potenza del Trofeo Rally Asfalto, messo in scena da San Martino Corse con la settima tappa della serie su asfalto di ACI Csai. 87 gli iscritti a catalizzare gli appassionati di motori questo fine settimana, che avrà in venerdì la prima giornata dedicata alle operazioni più tecniche del rally alle quali il pubblico può assistere: le Verifiche Sportive e Tecniche di primo mattino, poi lo Shakedown, quindi la partenza e, soprattutto, l’attesa Prova Spettacolo “San Martino”. La prima delle nove prove speciali del San Martino 2010 è programmata per le ore 20, sul piazzale Sass Maor dove i concorrenti daranno un primo saggio delle loro abilità. L’indomani, sabato 17, sarà poi gara vera, durante la quale i piloti dovranno affrontare quattro tratti stradali con il mitico Manghen, da 15 chilometri, e la “Val Malene” con i suoi temuti 26 chilometri di adrenalina pura e duro esercizio fisico, completeranno il giro “Gobbera” e “Sagron”, due strappi dallo sviluppo contenuto a 9 e 8 chilometri. L’arrivo è previsto a San Martino alle 18.40, dopo la disputa delle otto piesse derivanti dalla ripetizione dei passaggi sulle frazioni cronometrate I protagonisti della serie ACI Csai ci sono tutti, Pedersoli e Re, schierati per affermarsi sulle strade dolomitiche dove troveranno l’agguerrita concorrenza del lariano Paolo Porro che, al volante della Ford Focus della Bluthunder Racing, ha ottime opportunità per la vittoria. Tra i dieci piloti al volante delle World Rally Car, Giorgio De Tisi su Citroen Xsara ha l’esperienza per inserirsi sul podio, Sandro Giacomelli, Alessandro Taddei e Gianni Fiora con le Peugeot 206 potranno mettersi in mostra nel ruolo di outsider, al pari di Pio Nicolini su Skoda Fabia e Lucio Petrocco con la Subaru Impreza, tutte da seguire e da scoprire le prestazioni del campione delle salite Christian Merli, al volante di una Peugeot 206 WRC. Altri grandi nomi dei rally nostrani, e presenti per effettuare test sono Simone Campedelli e Fabio Gianfico con le Renault Clio R3, Alessandro Perico e Claudio De Cecco su Peugeot 207 S 2000. Mancano quindi centoventi chilometri, le nove Prove Speciali del San Martino, prima delle ferie, prima della lunga pausa estiva che permetterà i concorrenti a ben prepararsi per il rush finale tutto in terra di Sicilia. Tre gare e trentacinque punti sono ancora in ballo per definire il campione del Trofeo Rally Asfalto 2010. Dopo una lunga e sostanziale parità di punteggi, scaturita dall’alternanza con Felice Re al vertice delle singole gare, dalla quarta tappa in avanti, Rally della Marca, Luca Pedersoli ha cambiato ritmo al volante della Ford Focus Magneti Marelli Vieffecorse, aggiudicandosi anche l’Appennino Reggiano, portando a tre i centri personali e andando al comando della classifica in solitaria. Dieci lunghezze di vantaggio, su trentacinque punti da assegnare alla fine della stagione, non vogliono dire a priori che il bresciano della Mirabella Mille Miglia l’avrà sicuramente vinta sul comasco della Errepi Racing. Con la Citroen Xsara, Re ha ancora tutte le chance da giocarsi, confidando anche su di una oculata gestione degli scarti, che quando si fa di conto sono sempre da tenere in debita considerazione. Se per Felice Re nulla è ancora perduto, anzi, per il ligure Alessio Pisi le speranze sono molteplici di confermarsi al terzo posto assoluto, anche se con la Peugeot 207 Super 2000 New Turbomark la strada da percorrere è ancora lunga. Per il ligure della sarà basilare uscire dal rally trentino a bottino pieno di punti e presentarsi per le trasferte siciliane con un buon margine di vantaggio su Alfonso di Benedetto. L’agrigentino al volante di un’altra Peugeot 207 è sesto assoluto e con soli quattro punti da Pisi. Dal primo posto del Gruppo N, il versiliese Gianluca Vita tenta l’allungo con la Mitsubishi Lancer Maverik RT, ma l’aostano Roberto Sordi tiene botta ed intanto, con la Renault Clio RS, ha buon gioco nella “2 Ruote Motrici”. Negli Under 23 ha una buona chance Alessandro Re di ridurre il disavanzo da Carella, non presente al San Martino, ed al contempo attaccare la leadership di Francesco Baldo nella Classe R2, entrambi al volante di Citroen C2. Nella R3 è Andrea Mezzogori ad avere il pallino in mano assieme a Davide Storace, con cui divide il primato di una delle Classi più frequentate nelle gare. Nutrita la presenza a San Martino dei piloti con le Renault Rs ed in lotta per la classe N3. Il Trofeo Abarth 500 Rally si presenta con l’emiliano Roberto Vescovi saldamente al comando della serie monomarca, ma deve guardarsi da ritorno di Costenaro, secondo in graduatoria. Tre sono i concorrenti alle classifiche riservate al Peugeot 207 Competition Challenge Est e quattro quelli iscritti alla gara delle Suzuki Swift Sport che chiude il Girone Est del Suzuki Challenge. In testa alla serie Est è Gianluigi Zilocchi, con una vittoria ed un piazzamento, seguito da Andrea Lussana e Giovanni Vanigioli, quarto il trevigiano Alessandro Uliana vincitore della prova d’apertura e poi ritirato nella successiva.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Campionato Italiano WRC
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag iniziative speciali