Oltre 200.000 euro di premi per il Tricolore WRC

condivisioni
commenti
Oltre 200.000 euro di premi per il Tricolore WRC
Redazione
Di: Redazione
25 feb 2014, 16:28

C'è grande attesa per il lancio del nuovo campionato, che prevede gare molto importanti

E’ la grande novità del rallismo tricolore 2014. Si chiama Campionato Italiano WRC e nonostante sia alla stagione di esordio, sta già ottenendo un’importante serie di successi e di adesioni. Segno che la nuova serie ha già colto alcuni obiettivi importanti, come quello essere un campionato destinato ad una ampia schiera di piloti, quello di dare loro la possibilità di lottare per un titolo tricolore e quello di consentire di guidare una vastissima gamma di vetture, naturalmente iniziando proprio dalle World Rally Car. A questi si aggiunge un altro di pari importanza, quello cioè di riportare sui percorsi di alcune tra le gare più prestigiose del panorama rallistico italiano, le regine dei rally, proprio quelle WRC che hanno fatto la storia recente e stanno facendo quella attuale del Campionato del Mondo Rally. Un Campionato prestigioso che si propone quindi di diventare un punto di riferimento sia per i piloti che vogliano misurarsi su varie tipologie di vetture, sia per gli appassionati che potranno gustarsi uno spettacolo di assoluto rilievo. Una serie importante che avrà anche un montepremi particolarmente notevole, grazie all’intervento di ACI CSAI, degli Organizzatori e soprattutto di altri importanti partner come Michelin e Suzuki Italia. Il montepremi è, infatti, al momento di 209mila euro. 50.000 Euro sono quelli messi in palio tra ACI CSAI, 20.000 Euro per il podio finale, e 30.000 Euro, e quelli messi in palio dagli organizzatori, destinati ai vincitori dei vari raggruppamenti. A questi si affiancherà il ricco montepremi offerto dalla Michelin Rally Cup, per un totale di 109.000 Euro. Michelin metterà anche 10.000 euro in palio per la Suzuki Rally Cup. A questi va aggiunto il forte contributo della Suzuki Rally Cup, 40.000 euro comprendendo in essi una vettura Swift Sport allestita da rally con la componentistica Sparco, destinata al primo assoluto del monomarca mentre per tutti gli altri, sino al 7° arrivato nella graduatoria finale, ci sarà da spartirsi un montepremi gli ulteriori premi, sono previsti anche premi al primo della classifica Under 23 ed al primo co-pilota. Il calendario è sicuramente un punto di forza del CIWRC. Senza ombra di dubbio tutte le gare che lo compongono, potrebbero far parte del Campionato Italiano Rally. Si partirà dal Rally 1000 Miglia, che fino al 2012 era un perno del Campionato Europeo. Dopo Brescia si andrà al Lanterna di Genova, per poi proseguire con il Rally del Salento ed il Rally della Marca. Dopo la pausa estiva, il Campionato si deciderà al Rally San Martino di Castrozza ed al Rally di Como.
Prossimo Articolo
Il nuovo 1000 Miglia inaugura il Tricolore WRC

Articolo precedente

Il nuovo 1000 Miglia inaugura il Tricolore WRC

Prossimo Articolo

Franco Laganà continua con la Rally Project

Franco Laganà continua con la Rally Project
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Campionato Italiano WRC
Autore Redazione