Il Campionato Italiano WRC 2019 parte con il 43° Rally Mille Miglia

condivisioni
commenti
Il Campionato Italiano WRC 2019 parte con il 43° Rally Mille Miglia
Di:
27 mar 2019, 16:57

La classica bresciana, in programma venerdì 29 e sabato 30 marzo, aprirà la stagione tricolore con 105 gli equipaggi al via. I numeri confermano lo straordinario valore di questo appuntamento.

Il nuovo Campionato Italiano WRC partirà questo fine settimana con il 43° Rally 1000 Miglia. La gara organizzata dall’Automobile Club Brescia sarà ancora una volta il round d’apertura per il tricolore dedicato alle World Rally Car, che lanceranno la sfida da Salò venerdì 29 e proseguiranno sabato 30 marzo.

La massima serie nazionale propone qualche cambiamento per il 2019, come il rientro tra le validità del Rallye Elba e la new entry Rally Alba, ma conferma la struttura di successo delle prime cinque edizioni. La sesta stagione del Campionato Italiano WRC infatti ripartirà con il classico appuntamento bresciano, sempre presente in calendario, per un calendario articolato su 6 rally con 3 round a coefficiente maggiorato 1,5 (Elba, Salento e l’ultimo San Martino).

Novità e conferme si ritrovano anche guardando i partecipanti a questo CIWRC 2019, che continuano ad aumentare ogni anno. Non difenderà il titolo Stefano Albertini, che ha già confermato le qualità mostrate in questa competizione nel suo nuovo, recente, debutto nel CIR. Largo quindi agli altri principali protagonisti delle ultime stagioni. La maglia rosa passerà virtualmente a Corrado Fontana. Il lariano, secondo assoluto lo scorso anno per soli 3,5 punti, vorrà dare seguito alle sue ambizioni tricolore già dal Rally 1000 Miglia, sempre al volante di Hyundai i20 NG WRC affiancato da Nicola Arena. Di nuovo allo start anche Simone Miele, che ritrova al suo fianco Roberto Mometti sulla confermata Citroen DS3 WRC. Non poteva mancare ai nastri di partenza, nella gara di casa, Luca Pedersoli. Il bresciano, vincitore della prima edizione del CIWRC nel 2014, sarà al volante della DS3 WRC, con Anna Tomasi, per riscattare l’ultima sfortunata stagione tricolore. Tra i big della competizione ci sarà anche un ritorno importante, quello di Marco Signor. Il pilota di Caerano San Marco, campione WRC nel 2016, rientra di diritto tra i più quotati e correrà nuovamente insieme a Patrick Bernardi sulla Ford Fiesta WRC. Tra le WRC nella sua Brescia anche Gianluigi Niboli, che avrà dalla sua il “pacchetto” bresciano campione in carica formato da Danilo Fappani, la Ford Fiesta WRC e la Mirabella Mille Miglia a supporto. Vuole continuare a sorprendere il gentleman driver di casa Fontana Luigi, che si affaccia ad un'altra stagione su i20 NG WRC con Giovanni Agnese al suo fianco.

Tra gli outsider saranno al via due equipaggi a bordo di Fiesta WRC: il bergamasco Alessandro Perico, vincitore nel 2013 sempre presente a Salò, insieme a Mauro Turati, oltre all’ossolano Guido Zanazio navigato da Marco Pollicino.

Ad animare il rally ci sarà anche la battaglia tra R5: sono ben 19 al via del 1000 Miglia. Altra sfida nella sfida, stavolta in casa Miele, dove Simone dovrà vedersela con papà Mauro. L’esperto driver varesino farà il suo debutto tricolore sulla nuova Skoda Fabia R5. Da evidenziare la presenza del trentino Matteo Daprà, protagonista 2018 tra le S2000, che passa alle R5 con una Hyundai i20. Ai due driver di Cittadella Mauro Trentin e Giampaolo Bizzotto, già altri interpreti già noti nel 2018, saranno affidate due Ford Fiesta R5. Il piacentino Andrea Carella correrà la sua seconda stagione   nel CIWRC, stavolta con una Fabia. Molto quotati tra le R5 anche i toscani Leopoldo Maestrini e Federico Santini. Il primo debutta nella serie su Peugeot 208, il secondo ritorna su un’altra vettura della casa ceca. Ma non finisce qui con il biellese Corrado Pinzano, il vicentino Paolo Menegatti, e il milanese Jordan Brocchi, anche loro tutti armati di Fabia R5.

Una lotta tutta da seguire quella per la categoria S2000 tra il pilota di Ceccano Stefano Liburdi e il trevigiano Rudy Andriolo, alla sua prima esperienza in S2000 ed in CI WRC, che si presentano entrambi a bordo di Peugeot 207.

Scorrendo l’elenco iscritti del 1000 Miglia spiccano poi l’esperto parmense Roberto Vescovi, con la Renault Clio 1600 e i piloti di casa Gianluca Saresera e Rizziero Zigliani, oltre al giovane trentino Fabio Farina, tutti alla guida di Peugeot 208 R2.

Ad aggiungersi alla numerosa schiera dei partecipanti al Campionato anche il driver di Adria Michele Mondin con la Citroen Saxò K10 e il trevigiano Ivan Stival con la Peugeot 106 Rallye.

Si conferma ricco di partecipazioni il Suzuki Rally Cup che, dopo l’avvio al Rally del Ciocco, si presenta a Brescia con 15 Swift R1B tra le quali spicca il padovano Nicola Schileo già protagonista della scorsa edizione sempre su Swift R1.

Tutto pronto quindi per la prima gara di questo splendido e seguitissimo Campionato, con lo start atteso per venerdì 29 marzo dal lungolago Zanardelli Salò, sulle sponde del Lago di Garda.

Prossimo Articolo
Rally del Salento, tutto pronto per la 52a edizione

Articolo precedente

Rally del Salento, tutto pronto per la 52a edizione

Prossimo Articolo

Luca Pedersoli e Anna Tomasi conquistano il 43° Rally 1000 Miglia con la Citroen DS3 WRC

Luca Pedersoli e Anna Tomasi conquistano il 43° Rally 1000 Miglia con la Citroen DS3 WRC
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie