Il Suzuki Challenge 2021 parte dall'Italian Baja

Partirà dal Friuli, sabato 20 marzo, l'edizione 22 del monomarca di Suzuki Italia riservato alle Gran Vitara 3p DDiS con le specifiche del Gruppo T2. Al via 6 equipaggi, tra cui il campione in carica Bordonaro. Suzuki riparte per la corsa al titolo Costruttori e Piloti assoluto T1 e Veicoli di Serie T2.

Il Suzuki Challenge 2021 parte dall'Italian Baja

Il Suzuki Challenge 2021 è pronto a partire. Prenderà il via sabato 20 marzo all'Italian Baja l'edizione numero 22 del monomarca italiano di Suzuki Italia, affezionata al Campionato Italiano Cross Country Rally. Nel campionato precedente, Suzuki ha dominato le scene tricolori con il titolo T1 conquistato da Lorenzo Codecà e quello costruttori dall'imbattibile Suzuki Vitara.

Vincente, anche, la sempre affidabile Suzuki Gran Vitara 3p DDiS, auto icona del fuoristrada, che ha regalato un gran numero di gratificazioni alla casa nipponica.

La Gran Vitara 3p DDiS ha vinto il Campionato Italiano Cross Country Rally Costruttori veicoli di Serie T2 con l'equipaggio siciliano formato da Alfio Bordonaro e Marcello Bono, che hanno puntualmente rilanciato la sfida nel 2021.

Suzuki Italia è, dunque, pronta a battersi per il 12° titolo tricolore Costruttori di classe regina T1 ed anche per quello "Veicoli di Serie" T2.

Il Suzuki Challenge, oltre al vincitore Bordonaro, conta tra i sicuri primi attori anche il toscano Andrea Luchini, navigato da Piero Bosco, pilota con 20 anni di trofeo all'attivo e che nella scorsa stagione ha inseguito fino in fondo il successo. I cugini Marco ed Alessandro Trivini Bellini del TB Team, il rodigino Mauro Cantarello e Francesco Facile, Francesco Ceschin e Simone Feraboli, oltre a Claudio Allegranzi e Roberto Bianchin.

Unanime il consenso dei concorrenti del Suzuki Challenge verso il ritorno ai percorsi propri del Cross Country, dopo quelli più squisitamente rallistici del 2020. Si torna ai tracciati che amano le vetture fuoristrada e, soprattutto, auto affidabili come la Gran Vitara, gare dove la navigazione e l'esperienza fanno la differenza.

Ad inaugurare la massima serie tricolore l'Italian Baja International, la gara organizzata dall'esperto staff dell'ASD Fuoristrada Club 4x4 Pordenone. Un programma sintetizzato come previsto dalle disposizioni relative al difficile periodo.

Le operazioni preliminari saranno concentrate nella giornata di venerdì 19 marzo a Pordenone, presso il Centro Direzionale dell'Interporto Centro Ingrosso, sede del quartier generale, oltre che della partenza e del traguardo della gara. Start alle 9 di sabato 20 marzo e dopo tre passaggi sulla prova speciale "Artugna", alle 18 l'evento si concluderà con la Premiazione.

Calendario Suzuki Challenge 2021:
18/19 marzo: Italian Baja Nazionale – PN (CICCR – CISSV);
9/10 aprile: Baja Vermentino – Terre Di Gallura – SS (CICCR – CISSV);
5/6 giugno: Rally Greece Off Road- Grecia (CICCR – CISSV);
24/25 giugno: Baja San Marino – RSM (CICCR – CISSV);
10/11 settembre: Fia Italian Baja – PN (FIA World & European Cup – CICCR – CISSV);
16/17 ottobre: Roma – Douz Roma & Tunisia (tappa italiana).

condivisioni
commenti
Sorpresa all'Italian Baja: c'è Carlos Checa
Articolo precedente

Sorpresa all'Italian Baja: c'è Carlos Checa

Prossimo Articolo

Suzuki Challenge subito frizzante all’Italian Baja

Suzuki Challenge subito frizzante all’Italian Baja
Carica commenti