GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
36 giorni
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
56 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
28 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
84 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
27 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
41 giorni
WRC
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
48 giorni
WSBK
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
35 giorni
Formula E
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
63 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
23 apr
-
25 apr
Prossimo evento tra
20 giorni

Africa Eco Race: Vasilyev e Ceci consolidano le proprie leadership

condivisioni
commenti
Africa Eco Race: Vasilyev e Ceci consolidano le proprie leadership
Di:
10 gen 2018, 09:45

Il russo della MINI e l'italiano della KTM si sono imposti nella prima parte della Marathon Stage di Chami, in Mauritania, e quindi continuano a comandare le classifiche auto e moto. De Rooy ok tra i camion.

Dopo aver concesso una giornata di gloria agli inseguitori, i leader dell'Africa Eco Race sono tornati a fare la voce grossa nella settima tappa, la prima parte della Marathon Stage di Chami, in Mauritania.

Il russo Vladimir Vasilyev è tornato a piazzare la sua MINI davanti a tutti, precedendo sul traguardo di 2'09" il diretto inseguitore Mathieu Serradori. Il francese, al volante del suo buggy MTM, ha avuto il compito di aprire la traccia e lo ha pagato alla distanza, favorendo il successo di speciale del leader.

Attenzione però, perché la gara è ancora lunga e il distacco di 16'23" tra i primi due potrebbe lasciare ancora degli spiragli anche per l'equipaggio che insegue.

Vladimir Vasilyev, Konstantin Zhiltsov
Vladimir Vasilyev, Konstantin Zhiltsov

Photo by: Africa Eco Race

Anche ieri è stata positiva la tappa di Guillaume Gomez, terzo con il suo buggy Optimus, anche se distanziato di oltre mezz'ora. Nella generale però il gradino più basso del podio al momento rimane nelle mani dell'altra Optimus di Pascal Thomasse, che però ora viaggia con oltre due ore di ritardo sul battistrada.

Passando ai camion, nonostante una foratura, Gerard De Rooy si è confermato il punto di riferimento con il suo Iveco, chiudendo la tappa al settimo posto e conservando il quinto posto assoluto nella generale riservata ai mezzi a quattro ruote.

Per quanto riguarda le moto, continua la marcia trionfale dell'italiano Paolo Ceci, che ha firmato un altro successo di tappa e consolidato la sua leadership nei confronti della Yamaha del portoghese Luis Oliveira, penalizzato anche per aver mancato un waypoint e quindi ora distante di quasi un'ora nella classifica generale.

Da sottilineare la prova del russo Dmitry Agoshkov, che con la sua KTM ha chiuso la speciale al secondo posto, staccato di appena un minuto da Ceci. Giornata nera invece per Pal Anders Ullevalseter, partito in ritardo per un problema tecnico sulla sua KTM e poi costretto a rientrare mestamente al bivacco.

Prossimo Articolo
Africa Eco Race: terzo posto di classe nella Tappa 6 per Pelloni e Crociani

Articolo precedente

Africa Eco Race: terzo posto di classe nella Tappa 6 per Pelloni e Crociani

Prossimo Articolo

Africa Eco Race: Serradori rifila un'ora a Vasilyev e passa in testa

Africa Eco Race: Serradori rifila un'ora a Vasilyev e passa in testa
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Rally Raid
Evento Africa Eco Race
Sotto-evento Stage 7
Piloti Paolo Ceci , Vladimir Vasilyev
Autore Matteo Nugnes