Mercedes davanti nelle Libere 1 a Baku

Miglior tempo per Afanasiev/Simonsen con a seguire l'Audi di Stippler/Sandstrom

Mercedes davanti nelle Libere 1 a Baku
Dopo oltre quattro ore di ritardo, dovute al mancato completamento del tracciato, al quale è stata applicata una chicane inizialmente non prevista, finalmente le 28 vetture arrivate a Baku per la tappa conclusiva del FIA GT Series hanno potuto prendere la via della pista per la prima sessione di prove libere. A svettare è stata la Mercedes SLS AMG della HTP Gravity Charouz, che con il tandem Afanasiev/Simonsen ha piazzato un crono di 1'47"686, conquistando quindi anche la vetta della classe Pro-Am e precedendo di appena 15 millesimi l'Audi R8 LMS di Stippler/Sandstrom. Terzo tempo poi per la McLaren MP4-12C della Hexis, con Kevin Estre, chiamato a dividere l'abitacolo con Rob Bell, che è parso subito molto a suo agio con la vettura della Casa di Woking. Chiudono la top five l'altra Audi di Ortelli/Vanthoor e la Corvette di Bleekemolen/Keilwitz. Hanno faticato invece Sebastien Loeb ed Alvaro Parente, per ora solo decimi con la McLaren MP4-12C della squadra del nove volte campione del mondo rally. La direzione gara è stata costretta a sventolare la bandiera rossa in ben tre occasioni durante l'ora a disposizione dei piloti. Prima è stato Markus Winkelhock a finire a muro con la sua Audi, poi è stato il turno della Mercedes di Alon Day. Infine, c'è stato un contatto alla chicane tra l'Audi di Sandstrom e la Corvette di Keilwitz, nel quale ha avuto la peggio quest'ultimo.

FIA GT - Baku - Libere 1

condivisioni
commenti
Ratel c'è riuscito: nel 2014 uniti BES e FIA GT

Articolo precedente

Ratel c'è riuscito: nel 2014 uniti BES e FIA GT

Prossimo Articolo

René Rast porta in vetta l'Audi nelle Libere 2 a Baku

René Rast porta in vetta l'Audi nelle Libere 2 a Baku
Carica commenti