Bonanomi: "Chiudiamo con un risultato positivo"

condivisioni
commenti
Bonanomi:
Redazione
Di: Redazione
12 ott 2015, 16:34

Il portacolori della I.S.R si è piazzato quarto a Zandvoort in coppia con Filip Salaquarda

#75 ISR Audi R8 LMS ultra: Marco Bonanomi, Filip Salaquarda
#75 ISR Audi R8 LMS ultra: Marco Bonanomi, Filip Salaquarda
#75 ISR Audi R8 LMS ultra: Marco Bonanomi, Filip Salaquarda
#75 ISR Audi R8 LMS ultra: Marco Bonanomi, Filip Salaquarda
#83 Bentley Team HTP Bentley Continental GT3: Max van Splunteren, Jules Szymkowiak
#71 GT Russian Team Mercedes SLS AMG GT3: Alexey Vasilyev, Marko Asmer
#75 ISR Audi R8 LMS ultra: Marco Bonanomi, Filip Salaquarda

Con l’ultimo round del Blancpain Sprint Series sul Circuito di Zandvoort, in Olanda, si è conclusa la stagione sportiva di Marco Bonanomi. Un anno lungo, carico di impegni, in cui il pilota di Lecco non si è mai tirato indietro di fronte a qualsiasi sfida con tenacia, forza, volontà e passione.

Una stagione ricca di emozioni, tra alti e bassi, caratterizzata da una costante crescita e culminata oggi con un ottimo risultato, il migliore in tutto il campionato, a dimostrazione dell’impegno profuso e duro lavoro da parte del pilota lecchese insieme a tutta la squadra.

La gara a Zandvoort è sicuramente stata la più impegnativa del campionato, dove tutte le fatiche di un anno ricco di impegni si sono fatte sentire senza riserve. Un ultimo piccolo grande sforzo prima della pausa invernale.

Dopo la quattordicesima posizione ottenuta nelle qualifiche con la Audi R8 LMS ultra del Team ISR Racing dal compagno Filip Salaquarda, in Gara 1 Marco ha provato a rimontare, ma una partenza non perfetta ed il passo più lento del ceco rispetto agli avversari, non gli hanno permesso di concludere oltre l’undicesima posizione. La svolta è arrivata in Gara 2.

Alla partenza Bonanomi è riuscito a prendere subito la quinta posizione e poi, dopo un periodo di FCY (Full Course Yellow) dove vi è l’obbligo di non superare gli 80 km/h, al restart è riuscito a portarsi al comando della corsa. Marco ha mantenuto la prima posizione per diversi giri ed infine ha chiuso il proprio stint in quarta posizione, vicinissimo al podio.

"Finalmente chiudo la stagione con un risultato positivo. In quest’ultimo round era importante fare bene, per dare una prova concreta della nostra crescita, nonostante abbiamo avuto un anno tra alti e bassi. In Gara 1 non avevamo il passo degli altri e in più non abbiamo azzeccato la partenza. In Gara 2, invece, ho fatto un netto salto di qualità: sono partito bene, passando subito in quinta posizione. Poi al restart del Full Course Yellow ho preso la testa della corsa, rimanendo primo per diversi giri. Infine, ho chiuso quarto, ad un passo dal podio. Sono contento perché nonostante la partenza dalle retrovie abbiamo portato a casa un buon risultato: ho provato di tutto, ma purtroppo il nostro passo era lontano dai primi e più di così non si poteva fare. Certo, salire sul podio a festeggiare sarebbe stato il degno finale di questa lunga stagione, ma sono comunque contento di come è andata" ha commentato Marco.

Prossimo articolo BSS
Ravaglia: "Zanardi poteva finire nella top ten"

Articolo precedente

Ravaglia: "Zanardi poteva finire nella top ten"

Prossimo Articolo

Pole con record per Mirko Bortolotti a Brands Hatch

Pole con record per Mirko Bortolotti a Brands Hatch
Carica commenti

Su questo articolo

Serie BSS
Evento Zandvoort
Sotto-evento Sabato, gara di qualificazione
Location Zandvoort
Piloti Marco Bonanomi
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie