Dries Vanthoor mette davanti l'Audi nelle libere del Nurburgring

Il belga è il solo a scendere sotto all'1'56" in un turno caratterizzato da una doppia bandiera rossa, ma alle sue spalle c'è grande equilibrio con ben cinque vetture tutte racchiuse nello spazio di appena un decimo.

La prima sessione di prove libere del round conclusivo della Blancpain Endurance Series, al Nurburgring, è stata piuttosto movimentata e si è conclusa con il miglior tempo dell'Audi R8 del Belgian Team WRT affidata a Dries Vanthoor.

Il pilota belga è stato l'unico capace di infrangere la barriera dell'1'56" ed ha realizzato un crono di 1'55"741. Alle sue spalle però c'è stato grande equilibrio, con ben cinque vetture tutte racchiuse nello spazio di appena un decimo di secondo.

A capitanare questo gruppetto ci sono la Mercedes #84 della HTP Motorsport, staccata di 396 millesimi con al volante il malese Jazeman Jaafar, e l'Audi della I.S.R. scesa in pista con il ceco Filip Salaquarda.

Per quanto riguarda la Pro-Am, il più rapido è stato Nicolas Armindo con la Porsche della Attempto Racing, mentre Rino Mastronardi si è messo in evidenza nella Am Cup con la Ferrari della AF Corse.

Da segnalare anche la doppia esposizione della bandiera rossa in questa sessione: poco prima della metà del turno si è resa necessaria un'interruzione a causa della presenza di olio in pista. Poi la conclusione è arrivata con una decina di minuti d'anticipo a causa dell'incidente della Bentley della M-Sport alla curva 1.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati BES
Evento Nürburgring
Circuito Nürburgring
Articolo di tipo Prove libere