24 Ore di Spa, Qualifiche: la pole provvisoria è della BMW, ma attenzione alle Audi

condivisioni
commenti
24 Ore di Spa, Qualifiche: la pole provvisoria è della BMW, ma attenzione alle Audi
Di:
27 lug 2018, 07:21

La M6 GT3 della Walkenhorst Motorsport si presenterà davanti a tutti alla Superpole di oggi avendo brillato sul tempo medio. Alle sue spalle però ci sono ben quattro R8 LMS, con Vanthoor velocissimo sul giro secco.

#34 Walkenhorst Motorsport BMW M6 GT3: Philipp Eng, Tom Blomqvist, Christian Krognes
#43 Strakka Racing Mercedes-AMG GT3: Maximilian Buhk, Maximilian Götz, Alvaro Parente
#911 Manthey Racing Porsche 911 GT3 R: Romain Dumas, Frederic Makowiecki, Dirk Werner
#67 GDL Racing Lamborghini Super Trofeo: Andrew Haryanto, Andres Josephsohn, Beniamino Caccia, Sarah Bovy
#75 T2 Motorsport Ferrari 488 GT3: Gregory Teo, David Tjiptobiantoro, Christian Colombo, Matteo Cressoni
#67 GDL Racing Lamborghini Super Trofeo: Andrew Haryanto, Andres Josephsohn, Beniamino Caccia, Sarah Bovy
#1 Belgian Audi Club Team WRT Audi R8 LMS: Alex Riberas, Christopher Mies, Dries Vanthoor
#75 T2 Motorsport Ferrari 488 GT3: Gregory Teo, David Tjiptobiantoro, Christian Colombo, Matteo Cressoni
#6 BLACK FALCON Mercedes-AMG GT3: Hubert Haupt, Gabriele Piana, Abdulaziz Al Faisal, Manuel Metzger
#90 Akka ASP Team Mercedes-AMG GT3: Jack Manchester, Nico Bastian, Jules Szymkowiak, Fabian Schiller

E' la BMW M6 GT3 #34 della Walkenhorst Motorsport ad aver messo tutti in fila nelle qualifiche della 24 Ore di Spa-Francorchamps, conquistando la pole position nella sessione che ha assegnato le posizioni comprese tra la 21esima e la 63esima, in attesa della Superpole di oggi pomeriggio.

Il trio composto da Philipp Eng, Tom Blomqvist e Christian Krognes hha ottenuto delle prestazioni molto costanti (in questa classifica conta la media dei tre piloti), prenotandosi un ruolo da favoriti nella sessione che andrà in scena oggi. In particolare è stato il norvegese Krognes a brillare, realizzando un crono di 2'19"012 nel suo segmento di qualifica.

Il miglior tempo sul giro però lo ha fatto segnare Dries Vanthoor, capace di spingere l'Audi #1 del Team WRT fino a 2'18"763. Tuttavia, la media dei suoi tempi con quelli di Christopher Mies ed Alex Riberas ha impedito all'equipaggio di punta della Casa in Ingolstadt di fare meglio del quarto tempo.

E' anche vero, però, che in Superpole conterà invece il tempo di un singolo pilota, quindi avere Vanthoor nel proprio equipaggio potrebbe essere la chiave per andare a caccia della partenza al palo per il Team WRT.

In casa Audi comunque non si possono lamentare, perché in seconda posizione c'è la R8 LM2 #25, quella dei vincitori della scorsa edizione della Sainteloc Racing (Vervisch/Haase/Winkelhock), che apre un poker di vetture della Casa degli Anelli, di cui fanno parte appunto le due del Team WRT (Rast/Muller/Frinjs davanti ai tre già citati) e poi la #29 della Montaplast Land Motorsport (Van der Linde/Van der Linde/Schmidt).

E' entrata comodamente nella top 20 anche la Bentley Continental GT3 #8 (Abril/Soucek/Soulet), che ha staccato il sesto tempo, mentre è solamente settima la migliore delle Mercedes, quella con i colori Black Falcon affidata Buurman/Stolz/Engel. Nella top 10, però c'è un po' di tutto, perché seguono una Porsche (Bamber/Bernhard/Vanthoor), una Ferrari (Rigon/Aleshin/Molina) ed una Lamborghini (Caldarelli/Engelhart/Bortolotti).

Peccato per la Nissan GTR #23 della GT Sport Motul (Parry/Buncombe/Ordonez), rimasta fuori dalla Top 20 per appena 20 millesimi. Così come fuori c'è anche la Jaguar XK della Emli Frey Racing (Fontana/Zaugg/Grenier), che però con il 23esimo tempo si è guadagnata la pole position della Silver Cup.

49esimo tempo assoluto invece per debuttante Honda NSX GT3 che ha anche il rientrante Riccardo Patrese nel suo equipaggio: l'ex pilota di Formula 1 è stato anche protagonista di un testacoda nel segmento a lui dedicato.

Molto interessante la prestazione della Mercedes AMG GT3 #49 della RAM Racing, che con Hankey/Rosenqvist/Burke/Yoluc si è guadagnata la pole di classe di Pro-Am con il 25esimo posto. Ad impressionare però è stato Burke, capace di segnare addirittura il secondo tempo del suo segmento.

La McLaren 650 S GT3 della Garage 59 si è invece assicurata la pole position della Am Cup, staccando il 37esimo crono medio con l'equipaggio West/Goodwin/Watson. Nella National Cup invece onore per la Lamborghini Super Trofeo della GDL portata in pista da Haryanto/Josephsohn/Caccia/Bovy.

Andiamo ora invece a vedere gli esclusi di lusso dalla Superpole di oggi: non si può non partire dalla Aston Martin #76 della R-Motorsport, che ha pagato a carissimo presso un contatto di cui è stato protagonista Jake Dennis, che divide l'abitacolo con Nicki Thiim e Matthieu Vaxiviere, al Raidillon. Questo ha impedito al team di disputare l'ultimo segmento della qualifica quando occupava il quarto posto nella classifica media.

Attardata anche la seconda Bentley della M-Sport, la #7 di Pepper/Kane/Gounon, che a sua volta non ha firmato un tempo nell'ultimo segmento. In coda al gruppo la Mercedes #6 della Black Falcon, rimasta ai box per l'intera sessione dopo un incidente avvenuto nelle prove libere.

Prossimo Articolo
24 Ore di Spa, Pre-Qualifiche: il Team WRT guida la doppietta Audi

Articolo precedente

24 Ore di Spa, Pre-Qualifiche: il Team WRT guida la doppietta Audi

Prossimo Articolo

Dries Vanthoor piazza l'Audi in pole alla 24 Ore di Spa-Francorchamps

Dries Vanthoor piazza l'Audi in pole alla 24 Ore di Spa-Francorchamps
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie