24 Ore di Spa, 6° Ora: punti pieni per la BMW by Rowe

condivisioni
commenti
24 Ore di Spa, 6° Ora: punti pieni per la BMW by Rowe
Gabriele Testi
Di: Gabriele Testi , Direttore Responsabile Svizzera
30 lug 2016, 21:00

Il traguardo parziale della maratona belga, punteggiato dal primo scroscio di pioggia, ha premiato in campionato la M3 della formazione inglese, cui sono seguite le Audi R8 della Phoenix e della WRT.

#1 Belgian Audi Club Team WRT, Audi R8 LMS: Will Stevens, Dries Vanthoor, Frédéric Vervisch
#1 Belgian Audi Club Team WRT, Audi R8 LMS: Will Stevens, Dries Vanthoor, Frédéric Vervisch
#1 Belgian Audi Club Team WRT, Audi R8 LMS: Will Stevens, Dries Vanthoor, Frédéric Vervisch
#1 Belgian Audi Club Team WRT, Audi R8 LMS: Will Stevens, Dries Vanthoor, Frédéric Vervisch

La 69esima edizione della 24 Ore di Spa ha assegnato i primi punti in coincidenza della sesta ora di gara, come prevede il particolarissimo regolamento della Blancpain Endurance Series.

Al traguardo parziale sono arrivate sette vetture a pieni giri, con al comando la BMW M6 numero 99 della Rowe Racing, l’Audi R8 LMS numero 6 dell’Audi Sport Team Phoenix e l’altra Gran Turismo di Ingolstadt del Belgian Audi Club Team WRT con il numero 1. In quel momento, al volante si trovavano rispettivamente Alexander Sims, che ha raggranellato un bottino pieno di 12 punti, Christopher Mies e Will Stevens.

Benché la BMW della Rowe Racing abbia preso il comando della corsa pressoché al 120esimo giro o quarta ora che dir si voglia, la maratona belga si sta rivelando quanto mai imperscrutabile, con distacchi ridottissimi e anche uno scroscio di pioggia a movimentare la situazione sul calare della sera.

Peccato che una fase di neutralizzazione sia stata determinata da un’uscita di pista nella curva in cima alla salita del Radillon dalla vettura numero 15 del BMW Team Italia, anche se la fase di neutralizzazione più importante era ancora di là da venire.

Avrebbe potuto essere della partita per risalire posizioni in campionato anche la gemella Audi R8 LMS dotata del numero 2 e già detentrice della pole position, ma è stata messa fuori causa da un crash con la Jaguar numero 114 della Emil Frey Racing in cui René Rast, Laurens Vanthoor e Nico Muller hanno perduto tre giri e gli svizzeri sono stati costretti a una lunga sosta ripatatrice.

Nella categoria PRO-AM Cup, il massimo punteggio è stato appannaggio della Aston Martin numero 44 dell’Oman Racing Team, precedendo la Lamborghini con la cifra 100 sul cofano della Attempto Racing e la Mercedes #89 del team AKKA ASP.

Nella Coppa AM, la Bentley numero 30 del Team Parker Racing ha perduto la leadership di categoria colpendo una barriera di gomme a Les Combes, cedendo il primato alla Ferrari #49 della Kaspersky Motorsport.

Blancpain Endurance Series - 24 Ore di Spa - 5. Ora

Blancpain Endurance Series - 24 Ore di Spa - 6. Ora

Blancpain Endurance Series - Il campionato dopo 6 della 24 Ore di Spa

 

 

Prossimo articolo BES
24 Ore di Spa: l'Audi serve il poker nelle prove libere

Articolo precedente

24 Ore di Spa: l'Audi serve il poker nelle prove libere

Prossimo Articolo

Stolz regala a Lamborghini e al team Grasser la pole del Nurburgring

Stolz regala a Lamborghini e al team Grasser la pole del Nurburgring
Carica commenti

Su questo articolo

Serie BES
Evento 24 Ore di Spa
Sotto-evento Sabato, gara
Location Spa-Francorchamps
Piloti Will Stevens , Alexander Sims , Christopher Mies
Team Team WRT , Phoenix Racing , Rowe Racing
Autore Gabriele Testi
Tipo di articolo Gara