Aston Martin: Tobias Moers sarà il nuovo timoniere

condivisioni
commenti
Aston Martin: Tobias Moers sarà il nuovo timoniere
Di:

Aston Martin Lagonda Global Holdings ha ufficializzato che Tobias Moers dal 1 agosto sarà il nuovo amministratore delegato al posto dell’uscente Andy Palmer. Il tedesco, 54 anni, era presidente AMG.

I nodi cominciano a sciogliersi: l’Aston Martin Lagonda Global Holdings ha ufficializzato che Tobias Moers dal 1 agosto sarà il nuovo amministratore delegato al posto dell’uscente Andy Palmer che si dimetterà dalla carica di presidente e CEO del gruppo.

Inoltre Keith Stanton, attuale vice-presidente e direttore generale di produzione, sarà nominato direttore generale ad interim a supporto del presidente esecutivo, Lawrence Stroll.

Tobias Moers diventerà operativo nella sede di Gaydon, nel Warwickshire. Tedesco, arriva dal Gruppo Daimler dove è attualmente presidente del consiglio di amministrazione e amministratore delegato di Mercedes-AMG GmbH, carica che ricopre dall'ottobre 2013 insieme all’incarico di direttore tecnico.

Un bel colpo per il marchio britannico che pesca nel mondo Mercedes un manager capace che cementa il legame fra la Stella, che fornisce i motori, e l’Aston Martin.

Soddisfatto Lawrence Stroll: “Il Consiglio ha deciso che è il momento di una nuova leadership per il rilancio dei nostri piani. A nome del consiglio di amministrazione, desidero ringraziare Andy per il suo duro lavoro, per l’impegno personale e la dedizione all'Aston Martin Lagonda dal 2014”.

“Sono lieto di dare il benvenuto a Tobias. È un professionista di eccezionale talento e un comprovato leader commerciale con una solida esperienza maturata in Daimler AG, il Gruppo con il quale abbiamo una partnership tecnica e commerciale di lunga data e di successo che vogliamo continuare”.

“È il leader giusto per l’Aston Martin Lagonda ora che stsiamo implementando la nostra strategia affinché l'azienda possa raggiungere il suo pieno potenziale. Tutta la mia energia e quella di Tobias sarà dedicata al rilancio del marchio: con le capacità delle persone e le nostre doti ingegneristiche contiamo di portare Aston Martin a diventare uno dei principali marchi di auto di lusso al mondo”.

Non bisogna dimenticare che nell’operazione è coinvolto anche Toto Wolff, il presidente di Mercedes Motorsport, che nei mesi scorsi ha deciso di comprare il 4,77% dell’Aston Martin prima che la ricapitalizzazione riducesse il suo valore allo 0,95%.

L’austriaco è molto legato a Lawrence Stroll e l’abbinamento fra i due sembra destinato a rinforzarsi ulteriormente nel tempo. Non ci dovremmo sorprendere se, quando Aston Martin Lagonda rinominerà il team Racing Point nel 2021, dovessimo vedere riapparire Sebastian Vettel come pilota. Ma questa è un’altra storia…

Lamborghini pronta a ripartire il 4 maggio in piena sicurezza

Articolo precedente

Lamborghini pronta a ripartire il 4 maggio in piena sicurezza

Prossimo Articolo

Porsche Italia e Caritas insieme contro la povertà creata dal COVID-19

Porsche Italia e Caritas insieme contro la povertà creata dal COVID-19
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Prodotto
Autore Franco Nugnes