Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
1 giorno
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
11 Ore
:
19 Minuti
:
37 Secondi
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
SSP300 FP1 in
23 Ore
:
34 Minuti
:
37 Secondi
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Anticipazione Lamborghini: alla scoperta dell'Urus in attesa del lancio

condivisioni
commenti
Anticipazione Lamborghini: alla scoperta dell'Urus in attesa del lancio
Di:
21 nov 2017, 09:33

La Casa di Sant'Agata Bolognese ha rilasciato un filmato nel quale si scopre la strumentazione completamente personalizzabile e 100% digitale che si ispira a quella della Huracan aspettando la presentazione dell'Urus del 4 dicembre.

Lamborghini Urus
Lamborghini Urus
Lamborghini Urus
Lamborghini Urus
Lamborghini Urus
Lamborghini Urus
Lamborghini Urus
Lamborghini Urus
Lamborghini Urus
Lamborghini Urus
Lamborghini Urus
Lamborghini Urus

Anche Lamborghini non sfugge alla moda dello “spogliarello” che dura mesi e mesi. Il modello più rivoluzionario della sua storia, più anche del primo fuoristrada LM 002 che fu prodotto in soli 300 esemplari, continua a far aumentare l’attesa svelando un piccolo pezzo di sé con cadenza più o meno bisettimanale.

Stiamo parlando ovviamente del SUV Urus, di cui è stata svelata la strumentazione, ovviamente digitale. La “scusa” è un piccolo video che lo ritrae saltare e intraversarsi - rigorosamente camuffato - su una piccola strada sterrata, ma solo dopo che il collaudatore ha selezionato la modalità Terra, appunto. Come? Attraverso il selettore Anima, acronimo che sta per Adaptive Network Intelligence Management. 

Tra un’evoluzione e l’altra, Lamborghini ci dà dunque una fugace visione di ciò che avrà davanti agli occhi il guidatore dell’Urus. La grafica si ispira a quella della Huracan e il contagiri ha uno spazio predominante; al suo interno si trovano il numero che indica la marcia innestata, il valore della velocità istantanea e il programma selezionato.

Alla sinistra del contagiri, invece, appaiono - sempre in modalità Terra - gli indicatori, molto offroad, della pendenza laterale e longitudinale; poco sotto, l’indicatore della temperatura. Basta, nulla di più. Per ora non si conoscono altri dettagli, se non che la tecnologia del Virtual Cockpit, ormai diffusa a quasi tutti i livelli sulle auto del Gruppo Volkswagen, qui sarà nel suo step più evoluto e, come noto, permetterà di personalizzare (anche al di là delle schermate pre-impostate legate alle diverse modalità di guida) le informazioni visualizzabili. 

Prossimo Articolo
Tesla Roadster, quella da 400 km/h

Articolo precedente

Tesla Roadster, quella da 400 km/h

Prossimo Articolo

McLaren Senna, la supercar definitiva nel segno di Ayrton

McLaren Senna, la supercar definitiva nel segno di Ayrton
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Prodotto
Evento Teaser Lamborghini Urus
Sotto-evento Teaser
Autore Adriano Tosi