Formula 1 MotoGP
28 mar
Prove Libere 1 in
19 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
26 giorni
WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
46 giorni
Formula E
10 apr
Prossimo evento tra
34 giorni
WEC
G
Sebring
17 mar
Cancellato
02 apr
Prossimo evento tra
26 giorni

Gordon Murray presenta la supercar T.50s Niki Lauda

Gordon Murray, leggenda del design di Formula 1, ha intitolato la nuova versione della sua prossima supercar T.50s in onore del tre volte Campione del Mondo Niki Lauda.

Gordon Murray presenta la supercar T.50s Niki Lauda

La Gordon Murray Automotive ha svelato la vettura utilizzabile nei track-day nella giornata di lunedì, giorno del 72° compleanno dell'austriaco, scomparso nel 2019.

La T.50 è stata sviluppata in parallelo alla versione stradale dell'auto e, secondo la GMA, è stata "concepita, progettata e realizzata per offrire una spettacolare esperienza di guida in pista".

L'idea di darle il nome di Lauda, che ha corso con le Brabham progettate da Murray in Formula 1 nel 1978 e '79, è "pienamente supportato" dalla sua famiglia ed è un "omaggio" al pilota. L'auto, come la sua cugina stradale, incorpora un aggiornamento dell'aerodinamica ispirate alla Brabham-Alfa Romeo BT46B di Murray, che Lauda portò alla vittoria ad Anderstorp nel 1978.

Niki Lauda, Brabham BT46B

Niki Lauda, Brabham BT46B

Photo by: Sutton Images

"La T.50s è intitolata a Niki per commemorare la sua famosa vittoria con la BT46B nel GP di Svezia del 1978 - spiega Murray - Niki era un grande pilota ed anche un buon amico, ed è per questo che abbiamo voluto presentare la la T.50s Niki Lauda il giorno del suo compleanno. Lui avrebbe apprezzato l'innovazione e i dettagli ingegneristici della nostra macchina".

Saranno prodotte un totale di 25 T.50s Niki Lauda, alimentate da un V12 Cosworth da 725CV commissionato da GMA. La produzione della macchina 'track-day' da 3,1 milioni di sterline inizierà nel gennaio 2023 dopo che le 100 versioni stradali saranno state consegnate.

Ognuna delle 25 auto sarà marchiata con un segno distintivo rifacendosi alle vittorie ottenute in F1 dalle monoposto di Brabham e McLaren progettate da Murray. La prima porterà una targa con la scritta 'Kyalami 1974' in riferimento alla prima affermazione in un GP ottenuta da una sua creazione, quando Carlos Reutemann trionfò in Sud Africa con una Brabham-Cosworth BT44.

"Ogni auto porterà avrà una sua storia, essendo legata alla vittoria di un GP. La T.50s è ispirata dal mio amore per il motorsport, quindi mi è sembrato logico creare questa connessione speciale alle gare storiche del passato".

Gordon Murray Automotive's T.50s Niki Lauda

Gordon Murray Automotive's T.50s Niki Lauda

Photo by: Gordon Murray Design

Murray creò anche la McLaren F1 GTR che prese parte alla 24h di Le Mans del 1995 e non esclude che la T.50 potrebbe avere un futuro nel motorsport.

A novembre 2019 aveva già affermato di essere molto interessato alle Hypercar di Le Mans e di aver itrapreso colloqui con l'Automobile Club de l'Ouest, organizzatore della gara e promotore del Mondiale Endurance.

In occasione del lancio della T.50s, ha ribadito che l'auto è stata progettata "per creare un'esperienza di guida in pista come nessun'altra nella storia", piuttosto che per realizzare tempi sul giro.

"Non abbiamo alcun interesse a raggiungere record sul giro o fare un'astronave iper-tirata e iper-ribassata a spese del coinvolgimento del pilota".

 

condivisioni
commenti
Heidfeld: "La Battista in pista va oltre l'immaginazione"

Articolo precedente

Heidfeld: "La Battista in pista va oltre l'immaginazione"

Prossimo Articolo

T50s Niki Lauda: l'ultima follia di Gordon Murray

T50s Niki Lauda: l'ultima follia di Gordon Murray
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Prodotto
Piloti Niki Lauda
Autore Gary Watkins