Ford GT, ha messo la Ferrari 488 GTB nel mirino

Ha quasi la stessa potenza, ma costerà praticamente il doppio

Ford GT, ha messo la Ferrari 488 GTB nel mirino
Ford GT
Ford GT
Ford GT
Ford GT
Ford GT
Ford GT

Sì, avete letto bene: la Ford GT costerà circa il doppio della Ferrari 488 GTB, oltre 400.000 euro contro 209.000. La domanda che sorge spontanea è questa: perché mai una persona dovrebbe comprare una Ford al doppio del prezzo di una Ferrari, considerando che la potenza è anche inferiore (655 CV per l’americana, 670 per l’italiana)? La risposta è che la razionalità, quando si parla di oggetti di questo genere, è bene tenerla da parte. La seconda risposta è che molto probabilmente, se ci si può permettere la 488 GTB, allora non mancano nemmeno altri 400.000 per la Ford; e forse per qualcos’altro. La terza risposta è che la Ford GT non è “solo” una supercar prodotta da Ford, ma un modello che rievoca una delle auto da corsa che più sono rimaste nel cuore degli appassionati: la GT40 trionfatrice a Le Mans per ben quattro volte di fila dal 1966 al 1969. Scusate se è poco. 

Detto del prezzo - che comunque non è ancora stato ufficializzato - torniamo sulle prestazioni: con 2,07 kg/CV l’americana promette molto bene, anche se pure in questo ambito non solo la Ferrari fa meglio, con i suoi 2,04, ma la McLaren 675 LT fa segnare addirittura 1,82 kg/CV. Per la cronaca, il peso della Ford GT è pari a 1.360 kg, contro i 1.230 dell’inglese e i 1.370 dell’italiana. Quanto al motore 3.5 V6 biturbo della famiglia Ecoboost, al di là dei suoi 655 CV, ci sono ben 745 Nm di coppia a 5.900 giri e, stando a quanto dice Ford, un tempo di risposta pari a quello di un aspirato, grazie al sistema che tiene costantemente in pressione la doppia sovralimentazione. Il tutto, insieme tra le altre cose all'aerodinamica attiva, ha permesso ai collaudatori Ford di stampare un tempo di 2'09"8 sulla pista canadese di Calabogie Motorsports Park. Volete sapere i tempi di McLaren 675 LT e Ferrari 488 GTB? 2'10"8 e 2'12"9 rispettivamente, nonostante i numeri di cui sopra… Non vediamo l’ora di vederle una accanto all’altra in pista. Lo stesso giorno, affidate allo stesso pilota. 

condivisioni
commenti
È morto uno dei papà della Miura: addio all'ingegner Paolo Stanzani
Articolo precedente

È morto uno dei papà della Miura: addio all'ingegner Paolo Stanzani

Prossimo Articolo

Honda CBR1000RR 2017 - TEST

Honda CBR1000RR 2017 - TEST
Carica commenti