Ecco la Ferrari GTC4Lusso. Sarà presentata al Salone di Ginevra

Quasi 5 metri di vettura spinti da un poderoso 12 cilindri capace di erogare 690 cavalli a 8000 giri/minuto. 4 posti reali, ma anche 4 ruote motrici tutte sterzanti. Un bolide di lusso pensato per la famiglia

"Interamente un mondo nuovo". Recita così lo slogan posto sulla prima foto che svela le forme dell'ultima fatica made in Maranello, la Ferrari GTC4Lusso. L'ultima Rossa, presentata in rete con una bella tonalità di grigio, è figlia del lavoro svolto negli ultimi mesi dagli ingegneri della Casa emiliana. L'obiettivo era migliorare il modello pensato per la famiglia, la FF, e, almeno sulla carta, sembra essere stato raggiunto. 

Una Gran Turismo 4 posti dalla doppia anima
Non c'è dubbio, questa GTC4Lusso è una Gran Turismo a tutti gli effetti. 4 posti reali, nonostante una sinuosità maggiore dei montanti posteriori del tettuccio, per una vettura lunga quasi cinque metri. Una vettura confortevole e di lusso, come dice il nome stesso, ma impostando il giusto carattere del motore tramite un manettino, ecco che la neonata di Maranello si trasforma in una belva. A spingerla, infatti, c'è un cuore adeguato: un 12 cilindri capace di erogare sino a 690 cavalli (507 Kw) a 8.000 giri/minuto. I dati di coppia massima sorprendono: 697 Nm a 5750 rpm. Velocità massima che, stando ai dati diffusi dalla casa, raggiunge i 335 Km/h. Lanciarla da 0 a 100 Km/h si impiega appena 3,4 secondi.

4 ruote motrici e... Sterzanti
La GTC4Lusso potrà avvalersi del supporto di una trasmissione a quattro ruote motrici 4RM Evo, ossia un sistema brevettato dalla Ferrari stessa, integrato con il sistema Slip Side Control, giunto a sua volta alla versione 4.0. I due sistemi sono collegati entrambi a una soluzione inedita: le due ruote posteriori sterzanti. L'obiettivo è garantire grande aderenza anche se si sta guidando la vettura su fondi viscidi e insidiosi, aumentandone così il controllo e la sicurezza dei passeggeri. 

Stile FF, ma ancora più "cattiva"
Le linee della GTC4Lusso sono state pensate e realizzate da Ferrari Design, esaltando il tema delle coupé shooting brake. Assomiglia molto alla FF, ma con sostanziali modifiche all'anteriore e al posteriore, senza contare un tettuccio più spiovente e filante studiato per rendere più sportivo il design della Gran Turismo. Balza immediatamente all'attenzione la nuova "bocca", ovvero la grande presa d'aria anteriore che trova collocazione sotto il cofano. Rispetto a quello della progenitrice è più sagomato, ampio e moderno. Anche la griglia che protegge le componenti del propulsore è totalmente nuova e priva delle barre verticali. Per quanto riguarda la coda, ecco che spunta un piccolo profilo aerodinamico sopra i gruppi ottici principali, con questi che diventano quattro rispetto ai due della FF. Per concludere, ecco un nuovo ed evidente profilo estrattore. 

Al momento la vettura è stata svelata solo tramite qualche foto diffuse dalla Ferrari stessa via Internet. Per ammirarla e toccarla con mano dovrete aspettare il Salone Internazionale dell'Automobile di Ginevra, previsto nel mese di marzo, in cui verrà presentata in via ufficiale. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Prodotto
Articolo di tipo Preview
Tag automotive, ferrari, gtc4lusso, salone di ginevra 2016