BMW M4 DTM Champion Edition, quella celebrativa

200 esemplari molto speciali - su base GTS - dedicati alla vittoria di Marco Wittman nel Campionato DTM

BMW M4 DTM Champion Edition, quella celebrativa
BMW M4 DTM Champion Edition
BMW M4 DTM Champion Edition
BMW M4 DTM Champion Edition
BMW M4 DTM Champion Edition
BMW M4 DTM Champion Edition

Per certi versi, questa macchina non avremmo mai voluto vederla: se esiste, infatti, è perché il pilota tedesco Marco Wittman (della BMW, appunto) ha battuto il nostro Edoardo Mortara (Audi) nel campionato DTM, di soli quattro punti peraltro… Detto questo, godiamoci quanto di buono ne è scaturito, cioè un’edizione limitata di una versione speciale: la M4 DTM Champion Edition. Realizzata in soli 200 esemplari, trae origine dalla GTS, cui aggiunge la tinta Alpine White per la carrozzeria, mentre degli eloquenti adesivi azzurro/blu/rosso squisitamente Motorsport la attraversano sul tetto (in fibra di carbonio), sulle fiancate e sul posteriore. Molto minacciosi anche i cerchi forgiati in tinta scura Orbit Grey. 

Per il resto, il 6 cilindri in linea, ovviamente sovralimentato, eroga la bellezza di 500 CV e 600 Nm di coppia, con la chicca dell’iniezione ad acqua di Bosch (Waterboost) che permette di tenere sotto controllo le temperature, ottimizzando così le prestazioni e riducendo i consumi. In pratica, l’acqua distillata immessa nei condotti di aspirazione permette di raffreddare il motore, senza creare problemi di ruggine, perché evapora prima ancora di arrivare nella camera di combustione. Quest’acqua è contenuta in un serbatoio apposito che basta per circa 3.000 km: se si svuota e non viene rabboccato, non accade nulla di grave; semplicemente, si annullano i benefici di tale tecnologia. Tornando alla DTM Champion Edition, non poteva che calzare pneumatici pronto pista come i Michelin Sport Cup 2 nella misura 265/35 - 19” davanti e 285/30 - 20 dietro. Dentro, spiccano la semi-gabbia posteriore (che sostituisce il divano) e i due sedili a guscio realizzati in fibra di carbonio e rivestiti in pelle e Alcantara, quest’ultima utilizzata anche per un rivestimento parziale della plancia e del volante.

condivisioni
commenti
Ducati Progetto 1408: la più potente sportiva bicilindrica di sempre

Articolo precedente

Ducati Progetto 1408: la più potente sportiva bicilindrica di sempre

Prossimo Articolo

Chevrolet Camaro ZL1, più veloce dell’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

Chevrolet Camaro ZL1, più veloce dell’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Prodotto
Evento BMW M4 DTM Champion Edition
Sotto-evento Presentazione
Autore Adriano Tosi