All’Autosport International la Tesla da corsa... elettrizza tutti!

La new entry francese Olivier Lombard, il direttore tecnico Agustin Payá e Ricardo Teixeira hanno tenuto a battesimo a Birmingham per il pubblico della Action Arena la Model S dell’inedita serie EGT.

All’Autosport International la Tesla da corsa... elettrizza tutti!
Test Tesla Model S P85+
Electric GT testing
Electric GT testing
Electric GT testing
Electric GT testing
Electric GT testing
Electric GT testing
Electric GT testing
Electric GT testing
Electric GT testing
Electric GT testing
Karun Chandhok, Tesla S EGT
Heinz-Harald Frentzen, Tesla S EGT
Heinz-Harald Frentzen, Tesla S EGT
Heinz-Harald Frentzen, Tesla S EGT
Heinz-Harald Frentzen, Tesla S EGT
Tesla S EGT, abitacolo
EGT Championship Tesla Model S
Una Tesla nella Live Action Arena
Una Tesla nella Live Action Arena
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+
Test Tesla Model S P85+
Test Tesla Model S P85+
Test Tesla Model S P85+
Tesla Model S P85+ test
Carica lettore audio

La Tesla Model S già in assetto da corsa, chiamata a incarnare nel 2017 le griglie di partenza della prima serie Gran Turismo al mondo a emissioni zero, ha effettuato una dimostrazione dinamica in pubblico dinanzi alla folla entusiasta che ha assiepato in settimana gli spazi all’aperto del celebre Autosport International. 

L'annuale show motoristico britannico, organizzato dentro la NEC Arena di Birmingham, è infatti un popolarissimo appuntamento fisso nel calendario internazionale del motorsport: è lì che si è registrato l’esordio assoluto in movimento della supercar dell’Electric GT Chmpionship, la quale è diventata la prima auto da corsa elettrica a girare all’interno della Live Action Arena. 

 

L’inedito campionato, che mira a creare un futuro sostenibile per proteggere le nuove generazioni pur senza tradire i concetti cardine alla base dell’automobilismo, è stato presentato allo stand 6250 del salone inglese, di fronte al partner di pneumatici Pirelli, ed è stato il protagonista di diversi spettacoli nella Live Action Arena fino al gran show di chiusura di domenica 15 gennaio.

Olivier Lombard, vincitore nel 2011 della Classe LMP2 alla 24 Ore di Le Mans e nuovo membro dell’EGT Drivers' Club, è stato al volante della Model S del costruttore californiano nella giornata di giovedì 12 gennaio, offrendo ai tifosi un primo assaggio delle performance monstre e di ciò che possono aspettarsi da un motore “full electric” della potenza di 778 cavalli o 585 kiloWatt. 

 

"Guidare la Tesla dell’EGT mi ha regalato tanto divertimento ed è impressionante vedere già ora ciò a cui il futuro delle corse GT assomiglia", ha detto Lombard. “È stato uno spettacolo fantastico per coloro che hanno visto le nostre esibizioni durante i giorni scorsi: uno show che i tifosi hanno fatto bene a non perdersi...”.

"Vorrei ringraziare innanzitutto Mark (Gemmell, ndr) e il resto del gruppo di lavoro dell’Electric GT Championship per avermi aiutato e dato l’opportunità di vivere una grande esperienza. Sono molto entusiasta di essere entrato a far parte del loro Drivers' Club, che sta continuando a crescere e ha già un numero notevole di grandi nomi al proprio interno", ha concluso Olivier. 

 

Nel corso delle esibizioni negli spazi outdoor della Live Action Arena, a partire da venerdì il conduttore francese si è avvicendato nell’abitacolo con il direttore tecnico della categoria, il pilota spagnolo Agustin Payá, e con l’angolano Ricardo Teixeira, anch’egli membro dell’EGT Drivers' Club, impegnati in pista rispettivamente sabato 14 e domenica 15 rispettivamente. 

Mark Gemmell, CEO dell’Electric GT Championship, ha aggiunto: "La nostra prima uscita nella Live Action Arena, in cui per tutto il mondo ha esordito la Tesla Model S dell’EGT, è andata molto bene. Olivier (Lombard, ndr) ha guidato in modo eccellente e abbiamo goduto del fatto di lavorare con un driver così brillante. Sono contento di avere lui come membro più recente del nostro Drivers' Club... (il quattordicesimo della serie, ndr)”. 

"Al di là del giorno del vero e proprio esordio in pubblico, nei giorni passati gli appassionati hanno assistito più e più volte allo spettacolo del GT elettrico, con alcuni altri driver che hanno dato il meglio di sé come Agustin (Payá, ndr) e Ricardo (Teixeira, ndr). È stato anche bello vedere la qualità e la quantità dell’interesse che abbiamo ricevuto un po’ da tutti al Salone di Autosport e devo dire che il personale operativo è stato molto accogliente". 

 

 

condivisioni
commenti
Mercedes AMG GT, col restyling arriva una nuova versione
Articolo precedente

Mercedes AMG GT, col restyling arriva una nuova versione

Prossimo Articolo

BMW Serie 4, un restyling tecnologico e di potenza

BMW Serie 4, un restyling tecnologico e di potenza