Prima vittoria per Leal sul Circuito de Navarra

Prima vittoria per Leal sul Circuito de Navarra

Partio dalla pole, il colombiano ha battuto Edoardo Piscopo e Romain Grosjean

Grande vittoria per Julian Leal nella prima gara dell’Auto GP sul circuito di Navarra. Il pilota colombiano, che partiva dalla pole position, ha disputato una corsa perfetta centrando prima un’ottima partenza e poi una sequenza di giri veloci che gli hanno permesso di involarsi, con il solo Edoardo Piscopo a seguirlo da vicino, staccato di circa 1”. Il pilota romano, leader di campionato, ha iniziato a fare pressione sull’avversario al nono giro, rientrando al decimo passaggio per il pit-stop obbligatorio. Leal si è fermato alla tornata successiva e i meccanici della Trident Racing hanno fatto un ottimo lavoro, rimandandolo in pista appena in tempo per tenere dietro Piscopo. I due hanno percorso appaiati la prima sequenza di curve ma il colombiano è riuscito a tenere la testa. A complicargli la vita ha provato anche la Safety-Car, entrata in pista per permettere ai commissari di rimuovere la vettura di Tambay, mandato in testacoda dal compagno di squadra Charouz. Al restart, al giro 16, Leal è comunque riuscito a rispondere colpo su colpo agli attacchi di Piscopo, chiudendogli la porta in ben tre occasioni e cogliendo un successo meritatissimo. Il pilota italiano della DAMS può comunque essere contento del risultato perché con il secondo posto è riuscito a precedere un Romain Grosjean decisamente in palla e aggressivo, rinforzando la propria leadership nella classifica generale del campionato. Il francese ha comunque dato un’altra dimostrazione della propria forza: partito 8° dopo la concitata qualifica della mattinata, con la DAMS ha optato per un pit-stop anticipato e girando a pista libera è stato in grado di impostare un ritmo irraggiungibile per tutti. Girando circa un secondo al giro più veloce del resto del gruppo è riuscito a risalire fino alla terza piazza. A chiudere un trio tutto DAMS, Duncan Tappy ha finito la gara nella stessa posizione che aveva al via la quarta, precedendo Jonny Reid. Il neozelandese, che partiva dalla terza piazza, ha perso cinque posizioni tra lo start e la seconda curva, ma grazie a un buon ritmo è poi riuscito a farsi strada nel gruppo. Dopo il restart era stato superato da Jan Charouz ma il pilota ceco è stato poi penalizzato di 25” per aver colpito sia Tambay che Stefano Bizzarri. Stessa sanzione per Alexander Sims, colpevole di aver sorpassato in regime di Safety-Car, mentre Carlos Iaconelli è stato escluso dalla classifica per aver toccato Fabio Onidi, causandone il ritiro. La sesta piazza è quindi andata a Giacomo Ricci davanti a Luca Filippi, con Natacha Gachnang all’ottavo posto, che vale la pole position per la seconda gara, in programma domani alle 11.35. Julian Leal:Vincere è una sensazione bellissima, davvero non so spiegare come mi sento adesso. La gara non è stata facile, ma credo di non aver davvero sbagliato niente. La partenza è stata ottima e poi sono scappato via davanti a Edoardo. Lui mi è tornato sotto quando le mie gomme posteriori hanno iniziato a soffrire ma dopo il pit-stop la macchina era di nuovo perfetta e sono riuscito a tenerlo dietro, anche se è stata davvero dura”. Edoardo Piscopo:Ci ho provato, ma fin da prima della gara sapevo che passare qui sarebbe stato difficile. Comunque ho fatto una bella corsa e arrivando davanti a Grosjean ho centrato il mio obiettivo principale, che era aumentare il mio vantaggio in campionato”. Romain Grosjean:Dopo le qualifiche eravamo abbastanza delusi di come era andata ma sapevamo che i pit-stop potevano essere fondamentali per recuperare terreno. Con il team abbiamo deciso di fermarci appena possibile, al quarto giro, e la strategia ha funzionato. Vedendo Piscopo lottare con Leal ho sperato mi dessero un’occasione, ma non c’è mai stato il margine per provare a passare”. AutoGp, Los Arcos, 25/09/2010 Classifica finale Gara 1 1. Julian Leal (TRIDENT RACING), 23 giri in 36’59”514 2. Edoardo Piscopo (DAMS) a 0”390 3. Romain Grosjean (DAMS) a 1”237 4. Duncan Tappy (DAMS) a 2”387 5. Jonny Reid (SUPERNOVA) a 9”695 6. Giacomo Ricci (RP MOTORSPORT) a 10”521 7. Luca Filippi (SUPERNOVA) a 11”023 8. Natacha Gachnang (CHAROUZ-GRAVITY RACING) a 22”603 9. Jan Charouz (CHAROUZ-GRAVITY RACING) a 28”133 10. Stefano Bizzarri (RP MOTORSPORT) a 34”314 11. Alexander Sims (CHAROUZ-GRAVITY RACING) a 48”898 12. Fabio Onidi (LAZARUS) a 2 giri Giro più veloce: Julian Leal in 1’28”642, media 159.731 km/h La classifica piloti: 1. Piscopo 40 punti; 2. Grosjean 36; 3. Tappy 29; 4. Filippi 25; 5. Iaconelli e Charouz 24; 7. Onidi 18; 8. Tambay e Leal 17; 10. Reid 15; 11. Arabadzhiev e Pantano 8; 13. Miguez e Zaugg 6; 15. Rosenzweig e Guerrieri 5; 17. Ricci 3; 18. Grubmuller, Coletti e Leo 2; 21. Gachnang 1. La classifica team: 1. Dams 104 punti; 2. Charouz-Gravity Racing 50; 3. SuperNova 30; 4. Trident 25; 5. Durango 24; 6. Euronova 23; 7. Lazarus 18; 8. RP Motorsport 8.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Auto GP
Piloti Julian Leal
Articolo di tipo Ultime notizie