Campos, Durango e Lazarus inaugurano il 2011

Campos, Durango e Lazarus inaugurano il 2011

Tanti i piloti che si alterneranno sull'asfalto di Valencia

Il 2011 è appena iniziato ma i motori dell’Auto GP si sono già accesi. Complice l’alto interesse dei piloti per la Serie, interesse che ha portato molti di loro a chiedere di provare la vettura anche in pieno periodo invernale, tre squadre si sono riunite per scendere in pista a Valencia ed effettuare una due giorni di test iniziata ieri. La new-entry Campos Racing e due compagini presenti già nel 2010, Durango e Lazarus, hanno quindi inaugurato la stagione facendo ruggire per la prima volta nel 2011 il motore Zytek. In pista un gruppo di piloti decisamente vario per età ed esperienza: il più giovane, il 19enne Giovanni Venturini, è sceso in pista con la Durango alternandosi con Giuseppe Cipriani, che con il team aveva già gareggiato nell’evento finale del 2010 a Monza. Campos Racing, che ha ufficializzato l’intenzione di schierare una terza vettura, ha intanto portato in pista l’esperto Marco Barba, campione in carica dello European F3 Open, e il 22enne Adrian Campos Jr, l’anno scorso impegnato negli USA nella Indy Lights, mentre Lazarus ha ritrovato il proprio pilota titolare del 2010 Fabio Onidi. La giornata, caratterizzata da temperature piuttosto rigide, ha visto i team svolgere programmi diversi: Campos Racing, alla prima volta in pista con la Lola-Zytek dell’Auto GP, ha badato soprattutto a prendere confidenza con il mezzo, coprendo circa 50 giri con entrambe le vetture. Questo non ha impedito ai piloti di realizzare ottimi tempi, con Marco Barba sceso fino a 1’23”2 e Campos Jr. molto vicino, con 1’23”5. L’onore del miglior tempo della giornata è invece andato a Giovanni Venturini: il vicentino, nelle ultime due stagioni protagonista della F.Renault 2.0 con successi all’attivo nell’Eurocup e nelle serie italiana e svizzera, ha confermato il proprio talento con un 1’23”1 realizzato nel pomeriggio che lo ha messo in cima al foglio dei tempi. In mattinata la stessa vettura era stata guidata da Giuseppe Cipriani che ha proseguito l’apprendistato iniziato a Monza fermando il cronometro sull’1’25”2. Unico abbinamento invariato rispetto al 2010, il tandem Lazarus-Onidi è stato l’unico a potersi concentrare sullo sviluppo della vettura. Il team ha provato varie soluzioni di assetto ed inoltre ha portato avanti uno studio sull’aerodinamica grazie a sensori piazzati in zone strategiche della monoposto. Alla fine è arrivato un 1’23”8 che soddisfa pienamente la squadra considerando il programma di lavoro e il fatto che non sono state utilizzate gomme nuove. Il lavoro in pista proseguirà fino alle 17 di oggi con un solo cambio di “formazione”. Il team Lazarus farà infatti girare Fabrizio Crestani, che nel 2010 ha ben figurato sia nella stessa Auto GP che in GP2.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Auto GP
Team Campos Racing , Durango , Lazarus
Articolo di tipo Ultime notizie