Reid si mette in evidenza nelle libere a Magny-Cours

Reid si mette in evidenza nelle libere a Magny-Cours

Grosjean e Pantano lo seguono senza aver montato le gomme nuove

È stato Jonny Reid il più veloce nella sessione di prove libere del venerdì sul circuito di Magny-Cours. Il pilota neozelandese ha ritrovato la forma e il feeling con la vettura che già nel primo appuntamento della serie, a Brno, lo avevano identificato come uno dei piloti da battere. Con 1’28”736 l’alfiere della SuperNova ha preceduto di 7 centesimi Romain Grosjean, che però a differenza del rivale non ha utilizzato gomme nuove. Stessa, scelta, cioè conservare pneumatici freschi per qualifiche e gara, per Giorgio Pantano che ha fatto registrare il terzo tempo con 1’28”910 davanti a un ottimo Fabio Onidi e a Duncan Tappy, che ha fermato il cronometro sull’1’28”955 con gomme usate. In una sessione caratterizzata dal gran caldo e da una pista sporca che è andata via via migliorando, i distacchi sono rimasti molto bassi, tanto che ci sono ben 13 piloti racchiusi in un secondo. Da sottolineare la buona prestazione al debutto di Esteban Guerrieri, settimo alle spalle di un Julian Leal sempre più concreto. Guerrieri ha preceduto il compagno di team Jan Charouz (1’29”294) e Stefano Bizzarri, nono nostante un leggero fuoripista. A chiudere la top ten c’è Adrien Tambay, davanti a Celso Miguez, Carlos Iaconelli, Edoardo Piscopo e all’altro debuttante, Jake Rosenzweig. Jonny Reid:Non c’è modo migliore di debuttare su una pista sconosciuta. All’ultimo abbiamo messo gomme nuove, sfruttandole solo per un giro perché volevamo capire alcune cose utili per la qualifica. Essere di nuovo davanti mi fa piacere anche perché posso limare ancora qualcosa qui e là e non spingo ancora al massimo sui cordoli”. Esteban Guerrieri:La mia prima impressione sulla macchina è molto buona, è un pacchetto di grande qualità. La cosa più impressionante è il motore, ha tantissimi cavalli ed alla fine è questo che piace al pilota, tanta potenza da controllare col piede destro. Per capire di più devo aspettare di avere un set-up migliore”. Jake Rosenzweig:La macchina è molto veloce. Aerodinamicamente ha un carico molto simile alle ultime vetture che ho provato, ma in rettilineo è molto più veloce. Ora devo solo adattarmi al meglio, ed è normale che ci vogliano almeno un paio di sessioni”. AUTO GP, Magny-Cours, 9/07/2010 Classifica prove libere 1. Jonny Reid - SUPERNOVA RACING - 1’28”736 2. Romain Grosjean - DAMS - 1’28”809 3. Giorgio Pantano - EURONOVA RACING - 1’28”910 4. Fabio Onidi - LAZARUS - 1’28”924 5. Duncan Tappy - DAMS - 1’28”955 6. Julian Leal - TRIDENT RACING - 1’29”056 7. Esteban Guerrieri - CHAROUZ-GRAVITY RACING - 1’29”176 8. Jan Charouz - CHAROUZ-GRAVITY RACING - 1’29”294 9. Stefano Bizzarri - RP MOTORSPORT - 1’29”398 10. Adrien Tambay - CHAROUZ-GRAVITY RACING - 1’29”408 11. Celso Miguez - RP MOTORSPORT - 1’29”562 12. Carlos Iaconelli - DURANGO - 1’29”658 13. Edoardo Piscopo - DAMS - 1’29”736 14. Jake Rosenzweig - SUPERNOVA RACING - 1’30”531
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Auto GP
Piloti Jonny Reid
Articolo di tipo Ultime notizie