Giovinazzi pronto per l'impegno in GP2

Dopo la vittoria a Sepang in coppia con Geleal, l'italiano da domani sarà concentrato sulla serie cadetta

Con la 3 ore di Malesia si è completato a Sepang l'allenamento invernale in Asia di Antonio Giovinazzi, che ha iniziato la nuova stagione 2016 con un nuovo successo, dopo la precedente vittoria a Buriram (T), due settimane fa.

Nella quarta e conclusiva prova della Asian Le Mans Series 2015/16, Sean Gelael e Antonio Giovinazzi hanno nuovamente condiviso il volante della Oreca 03R-Nissan del team Eurasia Motorsport, conducendo la corsa fin dal via.

Giovinazzi ha avuto una buona partenza dalla seconda fila, andando in testa al primo giro. Il pilota di Martina Franca ha segnato il suo miglior giro in 2'01"156 nelle prime fasi, per poi proseguire all'andatura media di 2'02"5, che gli ha consentito di guadagnare un sicuro vantaggio sul suo diretto rivale, l’inglese Oliver Webb (LMP2 Oreca 03R-Judd).

Giovinazzi è rientrato per il suo primo pit stop dopo circa 50' di gara, quando il vantaggio era salito a oltre 1'30". Il pugliese è tornato in pista dietro Webb, rimasto leader per un solo giro prima di fermarsi a sua volta per rifornire. La Direzione Gara ha però comminato a Antonio uno stop di 1’, penalità motivata dalla visiera del casco di un meccanico, rimasta non completamente chiusa durante il pit-stop.

Il notevole vantaggio ha consentito al tarantino di restare leader, prima di cedere la vettura al suo co-pilota Gelael. Webb ha seguito Antonio in corsia box, per effettuare la stessa operazione con lo svizzero Nicolas Leutwiler.

Alla ripartenza, entrambe le vetture erano nelle medesime posizioni, con lo stesso ridotto distacco. Gelael ha quindi ripristinato la distanza di sicurezza su Leutwiler, girando sul passo di 2'03"00, per poi concludere vittorioso con 1'43" di vantaggio sul pilota svizzero.

Dopo poco più di 3 anni sono nuovamente a Sepang, festeggiando una vittoria con Eurasia Motorsport.” – ricorda un felice Antonio Giovinazzi – “Da allora abbiamo fatto tanta strada, grazie al supporto di Jagonya Ayam: nel dicembre 2012 vinsi gara e campionato, nell'ultima tappa della Formula Pilota China Series, mentre oggi, in coppia con Sean Gelael, ci siamo ritrovati per la 3 Ore di Malesia. Sono particolarmente felice di questo risultato, ottenuto insieme a persone così importanti nella mia carriera.

Giovinazzi e Gelael sono entrambi pronti alla loro stagione in GP2 Series. Primo appuntamento dal 9 al 11 marzo, ai test collettivi di Barcellona: “Oggi Sean e io abbiamo nuovamente dimostrato quanto siamo in sintonia. Non abbiamo perso il sangue freddo, nonostante imprevedibili vicende di gara. Abbiamo seguito la nostra strategia, spingendo il necessario a mantenere la leadership anche dopo un pit-stop: è stato il fattore vincente, che ci ha evitato di perdere il comando, nonostante una fermata di più. Dopo il 3. posto conquistato nella Asian Le Mans Series, Sean e io siamo ora chiamati all’impegno in GP2. La prossima settimana sarò subito al lavoro a Vicenza, dal mio team Prema Powerteam. Sento che sarà una grande stagione.”

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Asian Le Mans , FIA F2
Evento Sepang
Sub-evento Domenica, la gara
Circuito Sepang International Circuit
Piloti Antonio Giovinazzi , Sean Gelael
Team Eurasia Motorsport
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag endurance, gp2